Top 6: le migliori 125 sportive 2T anni 90

Top 6: le migliori 125 sportive 2T anni 90

Anti-ecologiche, pericolose, fumeggianti… ma incredibilmente irresistibili. Sono le sportive 125 2T degli anni 90, tanto spregiudicate quanto affascinanti. Abbiamo raccolto quelle che, secondo noi, sono le migliori.

Redazione - @InMoto_it

Cagiva Mito

La grande antagonista dell’Aprilia è sempre stata la Cagiva Mito, presentata per la prima volta nel 1991 come evoluzione della Cagiva Freccia. Anche per lei, le versioni replica non si contano (una su tutte: la Lucky Explorer con livrea bianca e rossa, omaggio alla Cagiva Elefant vincitrice con Edi Orioli alla Parigi-Dakar). Aveva la particolarità del cambio a 7 rapporti, mentre il motore era un monocilindrico da circa 32 CV. Nel 1994 venne presentata la Mito EV, speculare nel design alla Ducati 916/996.

Gilera SP01

La madre di tutte le 125 sportive è lei, la Gilera SP01, nata per sbancare il Campionato Italiano Sport Production nel 1988. Il motore era alimentato da un carburatore Dell’Orto da 32 mm ed erogava all’incirca 30 CV. Aveva due tappi sul serbatoio, uno per la benzina, l’altro per l’olio.

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento