BMW M 1000 R: è in arrivo una bomba naked

BMW M 1000 R: è in arrivo una bomba naked

Vociferati 209 CV, poco più della Ducati Streetfighter o MV Agusta Brutale, motivo per il quale si è deciso anche di aumentare l'interasse rispetto alla Standard

Redazione - @InMoto_it

BMW negli ultimi anni è stata fitta di novità. Basti pensare al 2019, che ha visto l’arrivo della S 1000 RR, l'ipersportiva con 4 cilindri con distribuzione a fasatura variabile ShiftCam, o la versione M1000RR arrivata l’anno dopo, la quale ha fatto ben pensare che una nuova S1000RR verrà presentata entro la fine dell'anno come modello 2023. Proprio di pari passo con essa, è arrivata la voce, basata su alcuni documenti di omologazione, che riguarda la naked S1000R che potrebbe presentarsi anche lei in versione "M".

BMW S 1000 RR, aggiornamento per il 2023: più potenza e... che ali!

Cosa sappiamo

Se si vedono i numeri di omologazione della M 1000 R si evince che la sua massima potenza è salita a 209 CV, facendola arrivare nella classifica come la più potente del segmento, andando oltre anche ad altre moto icone come Ducati Streetfighter V4, MV Brutale 1000RR e Aprilia Tuono V4.

In termini di velocità massima, invece,si parla 280 km/h, ovviamente supportata da alette come la sorella RR; passando al pneumatico posteriore arriva la misura da 200 mm. Interessante notare - e questo la dice lunga sulle prestazioni della prossima probabile naked -  come l'interasse dovrebbe crescere di 20 mm, per garantire più stabilità. Il peso dichiarato, infine, dovrebbe essere di 199 kg.

BMW GS: PASSERELLA NEL 2023 PER LA PROSSIMA 1300 BAVARESE

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento