Ducati affila gli artigli alla sua SBK, la Panigale V4

Ducati affila gli artigli alla sua SBK, la Panigale V4

L’azienda di Borgo Panigale punta sempre più sulle supersportive, a partire proprio dall’ammiraglia V4, aggiornata sotto diversi aspetti

A Borgo Panigale si cresce a pane e supersportive, non è certo un segreto, e sembra che negli anni a venire la sportività sarà sempre di più al centro dello sviluppo Ducati. Nel 2022 infatti arriva la nuova Panigale V4, aggiornata sotto molti aspetti per essere ancora più veloce ed efficace in pista, ma al tempo stesso facile e intuitiva. Ma come?

ALI RIDISEGNATE

La prima novità riguarda la carenatura, in particolare le nuove ali con disegno a doppio profilo, più compatte del 40% e più sottili del 50% rispetto al modello precedente (ma garantiscono il medesimo carico verticale, fino a 37 kg a 300 km/h). Anche la parte bassa della carena ha diverse prese di estrazione, per migliorare il raffreddamento del motore. A livello di ergonomia invece si segnala una nuova sella, più piatta e dal diverso materiale (più grip). Anche il serbatoio ha una forma diversa, per aggrapparsi meglio nella guida concitata e inserire di più il pilota nell’aerodinamica della moto. 

Anche a livello di meccanica ci sono da segnalare modifiche importanti. La nuova Ducati Panigale V4 è equipaggiata con il Desmosedici Stradale da 1.103 cc, ma grazie ad alcuni aggiornamenti tecnici (circuito di lubrificazione, pompa dell’olio, impianto di scarico, mappatura centralina…) ora eroga 215,5 CV a 13.000 giri, 1,5 in più del modello precedente. Non è tutto: la rapportatura è stata allungata in prima, seconda e sesta marcia e beneficia di un nuovo quickshifter bidirezionale.

AFFINAMENTI ALLA CICLISTICA

Per quanto riguarda la ciclistica invece, rimane confermato il telaio Front Frame (monoblocco in alluminio) ma sulla versione S è presente una nuova forcella pressurizzata Öhlins NPX25/30 a controllo elettronico con escursione maggiorata a 125 mm (+5) e rigidezza delle molle ridotta. Il pivot del monobraccio, inoltre, si posiziona più in alto di 4 mm, per migliorare la stabilità della moto in accelerazione. Tutta l’elettronica si regola da una inedita strumentazione TFT, rivista nella posizione delle spie esterne e nell’interfaccia. Infine, ci sono da segnalare anche piccole modifiche al design, come il colore nero dei loghi applicati alle carene, la sella in doppio tessuto (bicolore sulla versione S) e, sempre per la versione S, il tag rosso sui cerchi neri.

Ducati Panigale V4 2022, LE FOTO

Ducati Panigale V4 2022, LE FOTO

L’azienda di Borgo Panigale punta sempre più sulle supersportive, a partire proprio dall’ammiraglia V4, aggiornata sotto diversi aspetti. Ecco le foto

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento