Fino ad ora eravamo purtroppo abituati a sentire di come molti enduristi, mentre si trovavano a fare un giro in sella alla propria moto tra i boschi o nei percorsi off-road, rimanessero vittime della cosiddetta trappola dei motociclisti, ovvero una corda tesa inserita all'altezza delle ruote, capace di provocare inevitabilmente incidenti o cadute rovinose ai malcapitati protagonisti.

Cavi d'acciaio nei boschi dell'Isola d'Elba

L'INCIDENTE DI SANTARCANGELO DI ROMAGNA

Atti criminali veri e propri, che adesso avvengono anche in normali strade pubbliche. A Santarcangelo di Romagna, provincia di Rimini, una ragazza era a bordo del suo scooter, quando all'improvviso ha colpito una corda tesa, che l'ha fatta inevitabilmente cadere a terra. La giovane scooterista ha riportato la frattura della tibia con una prognosi di 30 giorni. Il fatto è di una gravità inaudita, anche perchè la strada che la 22enne stava attraversando, via Costa, era aperta al traffico e molto trafficata in quanto conduce ad alcune note località balneari del riminese.

Test, Vespa PX by Polini: vado al massimo!

Le forze dell'ordine stanno indagando per individuare i responsabili. Si ipotizza che l'episodio sia solo l'ultimo di una serie di atti vandalici compiuti da alcuni ragazzi nel centro storico. Di certo, le telecamere di sorveglianza poste sulla strada aiuteranno le autorità a fare giustizia.