Stealth è il nuovo brevetto di specchietto retrovisore convertibile realizzato da Rizoma appositamente per le moto supersportive. Il brand specializzato nel design e nella produzione di componenti e accessori per le due ruote lancia il nuovo specchietto dalla linea pulita ed essenziale. Come si compone? Vediamo i dettagli.

Le caratteristiche di Stealth

Stealth, realizzato in alluminio ricavato dal pieno (con laserature a contrasto), ha due elementi principali. Abbiamo una parte fissa, montata direttamente sulla carena e realizzata solo per selezionati modelli di moto sportive. E poi c’è la parte mobile, che al suo interno ha uno specchio convesso per una visibilità più ampia. Ma anche la funzione è duplice: in posizione aperta è uno specchietto retrovisore, mentre in posizione chiusa (basta far ruotare la parte mobile) diventa un’appendice aerodinamica. Ed è proprio in modalità di appendice dinamica, con un’inclinazione di 25° rispetto al suolo, che Stealth garantisce il downforce necessario per una maggior aderenza e qualità di guida, corrispondente ad un valore di circa 40N a 300km/h per entrambi gli accessori e un rapporto di Lift/Drag di 1.4. Lo specchietto è disponibile da aprile in tre tonalità: Black, Silver e Thunder Grey.

Stealth è anche stato premiato ai Red Dot Design Awards sia nella categoria di riferimento sia come Best of the Best 2021 che premia il miglior design tra tutte le categorie in gara.

Ducati Monster 2021, rivoluzionati anche gli accessori