Per il sempre più florido settore dei motociclisti che amano il mondo delle maxi enduro, ecco arrivare una proposta fatta ad hoc per ogni esigenza: che sia un veloce asfalto, un avventuroso sterrato, con pioggia o polvere, caldo o freddo. Da Clover, azienda che quest'anno festeggia i 40 anni di attività, arriva l'ultima versione della sua giacca Crossover. Con la versione "4" l'azienda vicentina mette in campo tutta la sua esperienza, realizzando un capo a tre strati in grado di assicurare massima sicurezza e coibenza in ogni condizione d’uso.

I TRE STRATI

A renderla unica nel suo genere è lo sviluppo fatto dal marchio sul concetto di capo "ibrido". Lo strato esterno è realizzato con tessuto impermeabile laminato. Questa schermatura permette alla giacca di asciugarsi velocemente e di "tenere lontano" l’80% della pioggia dagli strati interni.

Ciò "alleggerisce" anche il carico al quale è sottoposto il secondo strato, la membrana impermeabile, che potrà quindi "dedicarsi" all’evacuazione del sudore lasciando il corpo asciutto anche nelle peggiori condizioni atmosferiche. Tale membrana è denominata Aquazone Plus con funzione In&Out ed esplicita ulteriormente il concetto "Hybrid Jackets": in caso di pioggia o temperature molto rigide, può essere utilizzata sia sopra che sotto lo strato esterno; da sola invece, diventa una giacca impermeabile utile in molteplici occasioni.

Lo stesso concetto è applicato al terzo strato: il layer termico, una volta estratto dalla giacca, può a sua volta diventare un caldo ed elegante piumino sintetico per il tempo speso non in sella, facendo, di fatto, della Crossover-4, tre giacche in una. Quando poi la temperatura aumenta la Crossover-4 è fornita di pannelli di aerazione e protezioni ventilate che la portano ad esporre all’aria il 60% della superficie frontale e posteriore. Da evidenziare anche la ventilazione della manica, raddoppiata rispetto alla precedente versione.

Clover Laminator: la giacca dedicata agli avventurieri