Harley-Davidson Triple S: le vie del gusto

Harley-Davidson Triple S: le vie del gusto

Una full-immersion di due giorni nel mondo Harley all’insegna della tripla “S”: Street, Sportster e Softail. E non sono mancate sorprese “elettrizzanti”, nel vero senso della parola

In genere, durante le presentazioni stampa, ci si concentra sempre su un unico modello, un singolo piatto da assaporare lentamente a caccia di caratteristiche peculiari e qualità. Alcune volte, però, le cose sono diverse e capita di ritrovarsi invitati a veri e propri banchetti, tavole luculliane ricche di portate, sapori e condimenti, in grado di raccontare, in un colpo solo, interi percorsi del gusto. 

SCENARI ANDALUSI, ATMOSFERA MADE IN USA

Quella organizzata da Harley-Davidson in Spagna, tra Malaga, Antequera e il lago di Iznajar, è stata un’intensa "due giorni" di guida e attività, in cui abbiamo vissuto a pieno tutte le sfumature dell’ecosistema cromato della Casa di Milwaukee, dalle softail, alle cruiser, passando per l’avveniristica rivoluzione elettrica LiveWire; senza rinunciare ad una divertente scorribanda in off-road, in sella ad alcune Street 750 appositamente allestite in versione hill climb da IDP Moto, e al piacere di toccare con mano raffinatissime Sportster full-custom

LE MOTO PROVATE

Una experience coinvolgente, che più specificamente ha visto protagoniste, durante il primo giorno, le originali e muscolose Softail Fat Bob e Low Rider S, entrambe equipaggiate col poderoso V-Twin Milwaukee-Eight 114 da 1.868 cm3; e la Street Bob, con a bordo il Milwaukee-Eight 107 da 1.745 cm3 e il manubrio alto “pugni al vento”.

Harley-Davidson triple "S" experience | Mega-Gallery

Harley-Davidson triple "S" experience | Mega-Gallery

Una full-immersion nell'universo della Casa americana all’insegna della tripla “S”: Street, Sportster e Softail.

Guarda la gallery

Il secondo giorno, invece, è stata la volta delle cruiser, per provare il tipico piacere di macinare chilometri in stile yankee, impugnando il manubrio della sontuosa Heritage classic (114), e della più affilata Softail Sport Glide (107), davvero un peperino niente male. Infine, un’elettrizzante cavalcata in sella alla LiveWire, con cui abbiamo piegato forte tra le belle curve delle strade andaluse. 

VI ASPETTIAMO IN EDICOLA

In attesa dell’articolo completo su In Moto 04 (in edicola a metà Marzo), in cui vi racconteremo l’intera experience, le moto provate, e quale tra tutte ci ha colpito di più e perché, gustatevi una piccola anticipazione con la mega-gallery allegata.

Intervista Max Pezzali: 883 e Harley-davidson, che vita rumorosa!

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento