Viaggiare in Europa: le regole da seguire Nazione per Nazione (AGGIORNATO)

Viaggiare in Europa: le regole da seguire Nazione per Nazione (AGGIORNATO)

Per le vostre vacanze in moto avete in mente una meta estera? Ecco la guida completa aggiornata al 2023, con formalità, documenti e prescrizioni per ognuno dei singoli paesi europei

Finlandia

    • Limiti di velocità: 120 km/h sulle autostrade (100 in inverno), 100 km/h sulle extraurbane (80 in inverno), 50 km/h sulle urbane (con zone 30 e 40 km/h)

    • Dotazioni obbligatorie: Triangolo d'emergenza

    • Dotazioni raccomandate:

    • Prescrizioni: luci accese

    • Bambini in moto: età minima 15 anni, altrimenti debbono utilizzare un apposito seggiolino

    • Filtering (superamento file): proibito

    • Tasso alcolico massimo: 0,5 g/l. Per guida in stato d’ebbrezza o per guida pericolosa il magistrato ha facoltà di disporre il ritiro della patente fino a 5 anni; anche per le patenti rilasciate da altri paesi UE.

    • Pedaggi: le autostrade sono gratuite

    • Multe: da pagare in banca entro due settimane

    • Rete cellulare: -
    • Vigili del fuoco: 112

    • Polizia: 112

    • Ambulanza: 112

    • Soccorso stradale: (+358) (0)9-77476400

    • Moneta locale: Euro

    • Lingue: ufficiali il finlandese e lo svedese. Diffusa la conoscenza dell’inglese

    • Documenti e raccomandazioni: Passaporto e carta d’identità sono documenti validi per l’ingresso in Finlandia, a patto che abbiano data di scadenza successiva all’uscita prevista dal Paese. Attenzione però, in alcuni casi (verifica dell’identità per il pagamento con carte di credito in esercizi commerciali, effettuazione di transazioni bancarie o bonifici, etc.) sembra sia obbligatorio esibire il passaporto.
      Normalmente i parcheggi per moto sono a pagamento; ma in molte città ce ne sono di gratuiti, segnalati da appositi cartelli.
      Il casco è obbligatorio per moto e scooter di cilindrata superiore a 50cc. Obbligo di indumenti riflettenti per i pedoni.
      E’ endemica la presenza nelle aree forestali della c.d. “zecca dei boschi” (o ixodes ricinus), dal cui morso si può contrarre l’infezione TBE (tick-borne encephalitys). Si sono registrati negli ultimi anni alcuni decessi. Il periodo critico e’ quello che va da giugno a novembre, con il maggior numero di casi registrati in luglio. Si consiglia la vaccinazione – disponibile in Finlandia – se si pianifica un periodo di soggiorno dove l’infezione è stata riscontrata. Non è tuttavia escluso che si possano verificare casi anche altrove.

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento