Fino a qualche anno fa, le supersportive erano la bandiera tecnologica delle aziende. Il motivo è semplice: erano le moto più vendute. Difficile da immaginare oggi, eppure le strade brulicavano di carenate con i semimanubri. Oggi, lo sappiamo, non è più così. Oggi esistono moto, le maxi enduro, capaci di portarti ovunque, su sterrato o su asfalto, piano o forte (molto forte), da soli o con compagna e bagagli al seguito. Sono loro a dominare le classifiche ed è per questo che le aziende investono così tanto per svilupparle. Controlli di trazione, radar, sospensioni semi-attive…

SENZA ESCLUSIONE DI COLPI

Avrete capito che queste moto somigliano sempre più a berline di lusso. Ma anche in questo segmento, c’è chi fa la differenza. Abbiamo preso le protagoniste assolute e le abbiamo messe una contro l’altra: la prima è la regina del mercato, la BMW R 1250 GS, moto che non ha certo bisogno di presentazioni. L’altra è la sfidante, la Ducati Multistrada V4 S, presentata di recente ma già molto apprezzata. Un match senza esclusione di colpi, ed ecco come’è andata.