Una settimana con: BMW S 1000 R

Abbiamo trascorso un po' di tempo in compagnia della roadster bavarese per cercare di capirne meglio le varie sfumature che possono saltare fuori nell'uso day by day

Un nuovo appuntamento dove vogliamo mettere in evidenza pregi e quei difetti di una moto che possono venir fuori solo con l'utilizzo day by day. Sfumature che spesso nelle prove per forza di cose non saltano fuori nelle prime impressioni #Unasettimanacon inizia la roadster BMW S1000R, che abbiamo guidato in città ed su strade extraurbane. Ogni pagina un video di un minuto per cercare di capirne di più sulla maxi naked bavarese.

Day 1: in città

Prima tappa tra le strade ed il traffico di Roma dove la BMW S1000 R si mostra sufficentemente maneggevole e disinvolta nel digerire le auto in fila, o i rattoppi del manto strdale. Elevata la frequenza di azionamento della ventola, ma fortunatamente il calore resta confinato nella parte inferiore della moto non investendo il busto del pilota. Si percepiesce nella zona delle gambe ma non infastidisce troppo nel commuting urbano.

1 di 6

Avanti
  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento