Dopo le due edizioni in Italia, a Bardonecchia e a Olbia, quest’anno il KTM Adventure Rally entra in un contesto europeo: l’evento si terrà nei pressi della località sciistica di Bjelasnica, nel cuore della Bosnia, dal 17 al 20 giugno. La partecipazione alla tre giorni è a numero chiuso: saranno ammessi solo 150 rider, proprietari di una KTM Adventure a scelta fra le versioni 640, 690, 790, 950, 990, 1050, 1090, 1190 e 1290.

GUIDE ESPERTE – Da KTM annunciano che i partecipanti si cimenteranno su vari percorsi in fuoristrada e su asfalto, più o meno impegnativi, su strade che si snodano attraverso paesaggi mozzafiato incorniciati da splendide vette, profondi canyon, altopiani e laghi di montagna. Interamente organizzato da KTM, il Rally prevede differenti tour in compagnia di guide esperte che seguiranno passo passo tutti i partecipanti.

Come nelle precedenti edizioni, saranno presenti anche ospiti d’eccezione legati al mondo KTM. Ci sarà anche l’official ambassador Chris Birch, otto volte campione di enduro in Nuova Zelanda, tre volte vincitore del Roof of Africa e sul gradino più alto del podio del Red Bull Romaniacs nel 2010, che dispenserà preziosi consigli di guida in fuoristrada, dimostrando fino a dove può spingersi una KTM Adventure.   

Sarà inoltre possibile testare gli ultimi modelli della gamma, tra cui le nuovissime KTM 790 Adventure. 

QUANTO COSTA – La partecipazione al KTM Adventure Rally costa € 745,00. Nel pacchetto sono inclusi la segnalazione dei percorsi, le tracce GPS, il rifornimento di carburante per tutta la durata dell'evento e un set di pneumatici offroad forniti in loco direttamente da KTM. Il trasferimento per raggiungere Bjelasnica sarà a carico dei partecipanti, così come il pernottamento in hotel o in campeggio, che potrà essere prenotato contestualmente all'iscrizione online. Il pacchetto, ricco di novità, comprende anche pranzi e cene nei giorni del rally, eventi serali organizzati ad hoc per i partecipanti, un esclusivo gadget KTM, corsi per migliorare le proprie abilità alla guida, assistenza tecnica e medica. 

PUNTI DI INCONTRO - Poiché i partecipanti organizzeranno il viaggio verso il luogo dell'evento autonomamente, per favorire la creazione di una community con un buon anticipo, verrà creato un gruppo chiuso su Facebook dove i piloti iscritti potranno organizzarsi per fare il viaggio insieme e stabilire punti di incontro per raggiungere la località bosniaca. 

L’apertura delle iscrizioni è prevista a partire dalla fine di febbraio, direttamente sul sito ufficiale dell’evento.