Quattro ruote e quattro forcelloni con un sistema basculante che permette di piegare. E un motore da 4.700 cc: certamente non andrà mai sulle linee di produzione, ma non passa inosservata. Si chiama Lazareth LM847 ed è l'ultima special realizzata dal francese Ludovic Lazareth. Più che una moto sembra un “bestione” uscito dalla fantasia di un regista di fantascienza. Del resto altre creature di questo preparatore sono state prescelte proprio per i film d’azione: ne sono state utilizzate ben dieci per la scena finale del film Babylon A.D. nel 2008.

Il propulsore arriva direttamente da una Maserati, ed è dotato di 32 valvole e collettori in acciaio inox 4 in 1. Le prestazioni parlano di 470 cavalli a 4.750 giri al minuto.

La trasmissione prevede un accoppiatore idraulico ad una velocità e trasmissione finale a catena. La frenata è affidata ad un doppio disco anteriore da 420 mm con inze Nissin a 8 pistoncini, mentre sul posteriore c’è un doppio disco Brembo da 255 mm a 4 pistoncini.

Specchi e leve sono Rizoma, gli pneumatici Michelin Power Cup Evo.

La coda viene da una Ducati Panigale e le sospensioni si avvalgono di tecnologia TFX. La carenatura è in poliestere e carbonio.

Le dimensioni? Eccovi serviti:

Lunghezza: 2.650 millimetri
Larghezza: 900 millimetri
Altezza: 1000 millimetri
Passo: 1.850 millimetri
Peso: 400kg

Quanto al costruttore, Ludovic Lazareth, ha iniziato come semplice preparatore, poi si è specializzato nella prototipazione e nella realizzazione dei suoi veicoli. Diplomato alla scuola di Espera Sbarro, nel 1998 ha deciso di creare l’azienda Lazareth Auto-Moto per dare libero sfogo alla sua immaginazione e alla sua creatività. E la Lazareth LM847 è stata ampiamente apprezzata all'ultima edizione del Salone di Ginevra.