Lanciata nel 2016, la Street Twin è il modello più contemporaneo della gamma Bonneville di Triumph ed è diventato un modern classic subito molto apprezzato, per via dell’estetica custom ma anche della guida “facile” e del motore con tanta coppia.

Al Salone di Colonia Triumph lancia la versione 2019, che si presenta con una serie di aggiornamenti significativi.

IL MOTORE – Il propulsore High Torque Bonneville da 900 cc è stato potenziato e vanta ora una potenza massima superiore di 10 cavalli, che portano il totale a 65 cavalli, ossia il 18% in più rispetto alla versione precedente.

Il regime di rotazione cresce di 500 giri, passando a 7.500 giri/min. Insieme alla elevata erogazione della coppia, con una coppia massima di 80 Nm generata a soli 3.800 giri, e agli imponenti silenziatori doppi, produce un’inconfondibile colonna sonora.

Per generare prestazioni superiori, il motore ha anche nuovo coprivalvole in magnesio, albero a gomiti e contralberi particolarmente leggeri, coprifrizione dalle masse ottimizzate, frizione più leggera.

L’acceleratore ride-by-wire migliora ulteriormente la guidabilità, la sicurezza e il controllo, grazie a un corpo farfallato unico, ed è integrato in modo intelligente, con il minimo impatto visivo.

NUOVE TECNOLOGIE -  Sono presenti per la prima volta nel segmento le nuove modalità di guida Road e Rain, che regolano la mappatura dell’acceleratore e le impostazioni del traction control.

Sono presenti anche: il nuovo sistema TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) in optional, che incrementa la praticità e la sicurezza, il traction control disinseribile attraverso il menu strumenti, che ottimizza l’erogazione della coppia della Street Twin nelle situazioni di trazione insufficiente. La frizione a coppia assistita si distingue per la sensazione di maggior leggerezza della frizione, che la rende più comoda da utilizzare e per un tempo più lungo.

Inoltre, ABS per aumentare la fiducia, la sicurezza e il controllo del guidatore,  fanale posteriore con LED inserito nella coda minimal, immobiliser di serie, con un transponder inserito nella chiave, per la massima sicurezza, e presa di ricarica USB sotto la sella per la ricarica dei dispositivi elettronici.

MIGLIOR CONTROLLO - La nuova pinza Brembo a 4 pistoncini per il freno anteriore, con il marchio premium Brembo, promette potenza di frenata, con un bloccaggio migliorato e la sensazione di maggiore controllo. Le nuove cartucce forcelle anteriori dalle specifiche superiori, con una corsa di ben 120 mm, vogliono assicurare una guida più confortevole.

STILE CONTEMPORANEO E CUSTOM - Tra gli elementi più evidenti vi sono i nuovi cerchi multirazza in alluminio con elementi lavorati a stampo. 

IL DESIGN - Il nuovo logo Street Twin, presente sul nuovo pannello laterale, ha un aspetto più contemporaneo rispetto al modello precedente.

C’è anche un miglioramento dell’estetica della strumentazione, con una cornice che si distingue per l’elemento metallico Bonneville e una nuova estetica della strumentazione con elementi premium in silver traslucido e spie maggiormente integrate.

La nuova Street Twin è disponibile in tre colori: Matt Ironstone, Korosi Red e Jet Black.

COSTRUITA PER ESSERE PERSONALIZZATA - Oltre 140 i nuovi accessori concepiti specificamente per questa moto. Nel catalogo vi sono molte parti di ispirazione custom, tra cui silenziatori Vance and Hines, ammortizzatori posteriori Fox, selle a panchina, zanzariere, kit di asportazione parafango posteriore e i bellissimi e compatti indicatori di direzione con LED.

Triumph ha realizzato anche due kit da utilizzare come punto di partenza – Urban Ride e Café Custom.

Il kit Urban Ride evidenzia lo stile urbano con la sella bench trapuntata marrone, il kit coppa dell’olio near, il kit eliminazione fender, il tappo olio nero lavorato a stampo, i copri-aspiratori neri, il bauletto nero in cotone cerato, gli indicatori di direzione con LED.  

Il kit Café Custom crea uno stile custom urbano ancora più contemporaneo, con sospensioni posteriori Fox, silenziatori slip-on Vance & Hines, kit eliminazione fender posteriori, indicatori di direzione con LED, tappo olio nero lavorato a stampo e copri-aspiratori neri.

Con la patente A2 - In alcuni mercati sarà disponibile un kit di depotenziamento montato in concessionaria per la patente A2, con manopola comando acceleratore APS ed elaborazione motore.