Gustosi ‘rumors’ arrivano da KTM, e proprio direttamente dal suo CEO Stefan Pierer, che in un’intervista alla testata tedesca Speedweek ha rilasciato delle importanti rivelazioni. Dopo aver svelato nei giorni scorsi il suo desiderio di poter possedere il marchio Ducati, adesso Pierer ha spiegato i piani dell’azienda austriaca per le medie cilindrate.

UNA NUOVA SUPERMOTO – La prima ‘chicca’ che troviamo sotto l’albero di Natale è che vedremo un’altra moto nella gamma 790 di KTM, oltre alla Duke e all’Adventure (nella foto in apertura). Il nuovo modello sarà con molta probabilità una motard incentrata sull’uso stradale: la KTM 790 SMT.
Se fosse veramente così, si adatterebbe perfettamente alla gamma KTM, a metà strada tra la Duke e la Adventure con le ruote da 17" e le sospensioni a corsa lunga.

La KTM 790 SMT sarebbe una diretta concorrente della nuova Ducati Hypermotard 950, verosimilmente proposta con un prezzo inferiore a quello richiesto dal marchio italiano, pure se con prestazioni similari.
E’ possibile che nasca anche una versione Husqvarna di questa moto, il che potrebbe costituire un'aggiunta interessante alla gamma del marchio di origine svedese: siamo curiosi di vedere come sarà la versione blu e bianca delle 790 da strada.

LA CLASSE MEDIA – Un’altra grande novità svelata dal CEO di KTM riguarda la gamma di moto da strada con propulsore da 500 cc. Preparate per una piattaforma bicilindrica, queste moto saranno prodotte in India da Bajaj, che detiene una minoranza di azioni KTM. Continueranno a contribuire alla posizione premium di KTM sul mercato, ma lo faranno nei mercati emergenti in cui la 500cc è considerata una moto di grande cilindrata.
La notizia fa comunque ben sperare per i mercati occidentali, dove potrebbero arrivare moto da 500cc ad alte prestazioni della KTM, trovando scarsa concorrenza negli altri marchi europei.

“La classe media sta diventando più importante. In questo segmento arriveremo con altri modelli, una SMT e così via”, ha dichiarato Stefan Pierer. “Nella classe 500 cc, introdurremo una moto bicilindrica, prodotta dal nostro partner Bajaj in India e con la quale punteremo a competere con i giapponesi. I mercati emergenti sono in forte crescita e il segmento ‘premium’ è la gamma media tra i 500 e gli 800 cc”, ha detto il CEO di KTM. 

LE TEMPISTICHE - Tornando alla KTM 790 SMT, si può ipotizzare il debutto a EICMA il prossimo anno. KTM infatti sta infatti rilasciando un nuovo modello 790 ogni anno, e ora per realizzare una supermoto sulla stessa base l’impegno non dovrebbe richiedere tempistiche particolarmente lunghe. Diversamente, per quanto riguarda i modelli stradali da 500cc, l'attesa sarà verosimilmente più lunga.
In ogni caso, anche se gli aspetti tecnici sono già stati pensati, non c’è ancora fisicamente una moto in fase di sviluppo e di test.