Prendete una BMW K 1200 RS e aggiungete una cura maniacale per i dettagli e l'ispirazione alla BMW 328 Mille Miglia, moto della fine degli anni Trenta: avrete una special sensazionale. A firmarla è Galaxy Custom, che ha sede nella città bulgara di Vrasta.

"L'idea originale era quella di costruire il motore in stile retro-aviazione con elementi in alluminio e rivetti trasparenti", ha dichiarato Angel Valkov, il boss della Galaxy Custom. "Poi, invece, il cliente (che è di Mosca, ndr) ha cambiato idea ed è nata una moto ispirata alla BMW 328 Mille Miglia”.

COM’E’ FATTA - Tutti gli elementi del motore sono realizzati in alluminio su misura, con tappi fissati con cinturini in pelle. Anche la sospensione monobraccio per la ruota posteriore è un elemento progettato e costruito interamente nell'officina di Vratsa.
Tra le altre caratteristiche, le ruote a raggi con pneumatici tubeless Kineo, freni BeringerAerotec, pannello della strumentazione in legno con strumenti classici di Smiths, faro anteriore a LED con apertura gialla, in stile racing, sospensione Öhlins, motore BMW a 4 cilindri da 1170 cc capace di erogare 130 cavalli e 117 Nm di coppia. I filtri sono di K & N, il sistema di scarico GC è realizzato in acciaio inossidabile e l’elettronica è di Motogadge

LE CUSTOM IN BULGARIA - Galaxy Custom è stata fondata nel 2011 da Angel Vulkov. Da allora, ha creato oltre 50 special.

Il capo designer di Galaxy Custom è Ivaylo Trendafilov, appassionato di moto fin da quando era bambino. "La Bulgaria è un piccolo Paese dell'Europa orientale, ma ci sono molti laboratori e garage", afferma Trendafilov in un’intervista con Ultimatemotorcycling.com. “Esistono pochi seminari di customizzazione, ma c'è molto interesse”.

TUTTA ARTIGIANALE - Trendafilov spiega poi com’è stata realizzata la Mille Miglia X.

"L'idea di un look classico retrò è stata ispirata dai modelli da corsa della BMW dall'inizio del secolo scorso, un momento di grandi competizioni e scoperte nel campo dell'aerodinamica", osserva Trendafilov.

“Tutto è realizzato a mano utilizzando la tecnologia classica. L'ispirazione per il lavoro di verniciatura è venuta come conseguenza del cambiamento del concetto generale: due colori, blu latte e aerodinamico color crema, che danno calore al progetto".

Sebbene la Mille Miglia X sia già abbastanza sorprendente come esercizio di styling, è stata pensata per essere anche guidata.  
"Inizialmente abbiamo ridisegnato il telaio principale della moto", spiega Trendafilov. “Nella parte anteriore, abbiamo fatto la rielaborazione per montare una forcella anteriore convenzionale. Inoltre, abbiamo tagliato l’angolo della forcella anteriore per offrire maggiore stabilità. Le sospensioni della moto sono Öhlins: quando si sostituisce la forcella di serie BMW non si deve scendere a compromessi. La posizione in sella è più tipica di una sportiva che di una moto da turismo.

I DETTAGLI -Per comodità e maggior comfort, abbiamo installato l'accensione contactless e il controllo digitale dell'elettronica, che consente l'eliminazione della maggior parte dei cavi”, continua Trendafilov. “Lo scarico personalizzato ha un suono pieno, non troppo forte, ma che si addice bene alla ‘bestia’".
Il cockpit offre un rivestimento in legno e consente di visualizzare la velocità, il numero di giri e il livello del serbatoio del carburante. "Il pannello utilizza la tecnologia della produzione di mobili", spiega Trendafilov. “E’ un'impiallacciatura di rovere naturale incollata a un pezzo di acciaio inossidabile di due millimetri. Ciò elimina la deformazione del legno a causa della temperatura e dell'umidità all'esterno. Infine, la sella è in pelle e proviene da Oldman Custom Leather”, conclude Trendafilov.

Non c’è che dire: la Mille Miglia X appare come un autentico esempio di arte industriale funzionale.