Un tuffo nel passato per la Royal Enfield. Sono già partiti gli ordini per la nuova Bullet Trials Works Replica e i primi esemplari potrebbero essere consegnati già a luglio, anche se inizialmente l'arrivo di questa versione nel mercato europeo era previsto per il 2020.

IDEA - Mark Wells, che è il responsabile del design e dei prodotti dello storico marchio, ha così commentato il progetto a MCN: «Royal Enfield ha una lunga e orgogliosa storia nel costruire moto resistenti e il Bullet è il più duraturo di tutti». Come è nata l'idea? «Questo modello è ispirato alla moto di Johhny Brittain che ha vinto più di 50 campionati tra il 1948 e il 1965 ed è anche un tributo alla nostra esperienza di progettazione e ingegneria che ha introdotto il primo forcellone nel 1949». La Bullet Trials Works in passato ha preso parte a numerose competizioni come per esempio gli International Six Days Trials dove ha ottenuto buoni risultati e successi.

CARATTERISTICHE - La forcella è di tipo tradizionale con steli 35mm e 130 mm di escursione e doppio ammortizzatore con gas, con 80 mm di escursione, regolabile nel precarico in 5 posizioni. Il motore da 499 cc sviluppa 27 cv di potenza, mentre la versione da 350 cc arriva a 19,8 cv. Suggestivo il faro tondo con mascherina protettiva, il manubrio rinforzato da un traversino. I cerchi sono da 19'' e 18'' con pneumatici semitassellati.