Un incidente esplosivo, letteralmente, si è verificato lo scorso mercoledì negli Stati Uniti d'America. Siamo sulle strade di Sullivan County, in Indiana, dove una macchina e una moto si scontrano e il buio della notte viene illuminato dalle fiamme scaturite dopo l'impatto tra i due mezzi.

Il sedicenne a bordo della moto è stato tamponato. La due ruote non aveva le luci posteriori e per questo la moto non avrebbe potuto circolare. L’autista della macchina si è accorto solo all'ultimo di essere sul punto di urtare la moto e, nonostante abbia provato in ogni modo ad evitarla, l’ha colpita con il motociclista catapultato per strada dopo l'impatto.  

Immediatamente dopo l’incidente, un furgoncino che sopraggiungeva da dietro è passato sopra la moto riversa sull'asfalto. La collisione ha provocato la rottura del serbatoio del carburante e la conseguente esplosione spettacolare, catturata dalla telecamera posta sul cruscotto di un'auto che stava percorrendo la stessa strada. 

Il sedicenne scaraventato giù dalla sella, inizialmente, era scomparso dal luogo dell'incidente . I primi soccorritori e gli agenti di polizia hanno iniziato a cercarlo. Il ragazzo è stato trovato, poco dopo, a camminare a circa mezzo miglio dal luogo dell'incidente. Ai poliziotti ha dichiarato di  essere "spaventato e ferito". 

Il biker è stato portato in ospedale con lesioni non gravi alle spalle e alle gambe. Nessuna conseguenza fisica per gli altri protagonisti dell'incidente.