Tra le attività che Ducati svolge con attenzione verso la formazione e il coinvolgimento dei giovani, c’è Motostudent, un vera e propria competizione internazionale tra team universitari provenienti da tutto il mondo, dove l’UNIBO Motostudent Team ha partecipato con un prototipo di moto elettrica realizzato insieme agli ingegneri Ducati.

"Si è trattato di un percorso – racconta Claudio Domenicali, AD Ducati – che ha permesso agli studenti di lavorare non solo progettando la moto e realizzando fisicamente molti dei componenti, ma anche ricomprendo vari ruoli di un’organizzazione complessa, sperimentando utili dinamiche di lavoro di gruppo».

Grazie a questo progetto gli studenti hanno potuto mettere in pratica, lavorando e operando come in un vero team agonistico, le nozioni apprese in aula dando libero sfogo alla propria fantasia, sfruttando tecnologie estremamente innovative sia relativamente al propulsore che al veicolo, quali ad esempio: componenti strutturali realizzati con le più avanzate tecnologie di additive manufacturing, telaio in fibra di carbonio, batteria basata su celle al litio di nuova concezione, elettronica di potenza e sistema di controllo della propulsione elettrica.

La moto ha debuttato in pista sul circuito spagnolo di Aragon (ottobre 2018), conquistando alla sua prima uscita un esaltante terzo posto assoluto, il miglior tempo nella prova di gimkana e il notevole tempo di 3”85 in accelerazione da 0 a 100 km/h.