Le esperienze di Dainese, che iniziano nel 1972 da un garage di Molvena con il primo paio di pantaloni in pelle da motocross e arrivano alle tute per gli astronauti, passando attraverso i piloti, gli atleti, la Ricerca e Sviluppo e soprattutto le persone, che hanno accompagnato il raggiungimento di importanti primati. Ora questa storia si può rivivere grazie al DAR, un’esposizione permanente fortemente voluta dal fondatore del marchio, che presenta le idee, le innovazioni, le persone, i progetti nati dalle suggestioni di quel viaggio, dai quali hanno preso vita i prodotti che hanno reso Dainese conosciuto in tutto il mondo.

“Siamo nel '68 e tre amici, Mario, Franco e Lino (Dainese) iniziano a progettare un viaggio in moto per l'estate con il desiderio di vedere nuovi mondi”: con questa frase è stato inaugurato il DAR, che nasce con l’ambizione di fornire alle nuove generazioni uno stimolo a realizzare le proprie idee, a perseguire i propri obiettivi. Uno spazio di 900 metri quadrati di pura esperienza con exhibit interattivi, oltre 500 tute autentiche da toccare con mano, 20 sezioni tematiche e un curatore d’eccellenza: il fondatore, Lino Dainese.

LA TECNOLOGIA - Il DAR è un viaggio nel mondo Dainese, lungo il quale anche chi non è motociclista potrà toccare con mano l’instancabile impegno che ha consentito a Dainese di trasferire le tecnologie sperimentate e messe a punto nelle competizioni moto e sci alla protezione dell’uomo nello sport e nelle sue attività quotidiane, con un processo che attribuisce un valore nuovo e, forse, inaspettato a discipline sportive vissute più come pericolose che utili.

“È il lavoro, l’impegno di una vita che prende forma”, è così che Lino Dainese definisce il grande viaggio che porta oggi all’inaugurazione di DAR – Dainese Archivio. “DAR non è un museo, è l’archivio in divenire di un’azienda che guarda al futuro”.

L’amministratore delegato del Gruppo Cristiano Silei annuncia orgoglioso l’apertura di DAR: “Quando ho messo piede in azienda quattro anni fa ho subito capito che Dainese ha una grande storia da raccontare che non poteva rimanere chiusa negli archivi interni. Ora che il progetto di Lino è realtà, tutti potranno vedere da vicino quello che Dainese è, è stata e sarà, a partire dal 1972”.

AGV - Perseguendo la propria missione di proteggere gli sportivi dalla testa ai piedi, nel 2007, Dainese ha acquisito il marchio AGV, brand iconico fondato nel 1947 e famoso in tutto il mondo per suoi innovativi caschi sportivi. Dal patrimonio stilistico della casa madre nasce nel 2017 Dainese Settantadue, il nuovo brand che interpreta in chiave moderna lo stile dei capi del passato. I prodotti Dainese e AGV rappresentano la frontiera tecnologica nell’ambito della protezione per gli sport dinamici e sono utilizzati dai migliori atleti al mondo, da Valentino Rossi a Sofia Goggia, Campionessa Olimpica di Sci e vincitrice della Coppa del Mondo di Discesa Libera.