La Morenica è una manifestazione motociclistica non competitiva, anche se prevede timbrature ai check-point e una classifica finale, che si svolge su strade asfaltate e sterrate, nel rispetto delle norme del codice della strada. E’ una motocavalcata all’insegna del fair-play, insomma, dove le protagoniste sono moto da enduro, cross e regolarità prevalentemente d’epoca.

Nata nel 2015 da un’idea di Andrea Grazi e organizzata in collaborazione con il Motoclub Mincio di Goito, nel mantovano, la manifestazione si configura come una scampagnata su moto in stile vintage sulle colline moreniche per rievocare in Italia lo spirito dakariano. Quest’anno “La Morenica"  ha celebrato i 40 anni dalla prima edizione della storica gara africana della Parigi-Dakar, dando ampio spazio alle moto dakariane.

Donneinsella - L’edizione 2018 ha visto la partecipazione di “Donneinsella”: il team equipaggiato con abbigliamento tecnico Tucano Urbano, ha reso omaggio alla ricorrenza utilizzando i guanti Tebu con grafica Parigi–Dakar, che riportano nel palmo una cartina geografica che rievoca il percorso originario della gara - un tempo - africana per eccellenza.

Il team composto da Tulia Zanne e Sofia Avondo ha partecipato, fuori gara nella categoria Friends, con una Zero FX e una Zero DS messe a disposizione da Officina Elettrica Italiana. Accompagnate dalla guida di Andrea Leggieri di Eroici in moto hanno aperto la manifestazione con la pettorina “Polvere & Gloria Friend”, proprio a suggellare il gemellaggio con le strade bianche dell’Eroica. La partecipazione a La Morenica vuole confermare l’attitudine dell’associazione fondata da Laura Cola verso tutte le forme di motociclismo e rientra tra le attività di Donneinsella che, in sinergia con i corsi di guida e i master patente organizzati durante l’anno, puntano a diffondere la cultura motociclistica tra le ragazze associate.