Una formula di successo quella del crossover giapponese: prestazioni e grinta da vendere grazie al vivace 3 cilindri da 847 cc e 115 CV di potenza massima, impostazione di guida confortevole, per macinare chilometri, e adatta anche al day by day. Doti, soprattutto queste ultime, ulteriormente incrementate con la versione 2018, e addirittura esaltate al massimo nella ricca versione GT, che offre di serie numerosi equipaggiamenti “touring”.

YAMAHA TRACER 900 2018 - Tra le migliorie introdotte, plastiche ridisegnate, manubrio più stretto, paramani più snelli ed un nuovo parabrezza, regolabile a mano, che promette maggiore protezione. I tecnici Yamaha hanno poi lavorato sul comfort di pilota e passeggero, con una nuova posizione di guida, pedane del passeggero e maniglione ridisegnati. Rivisti anche il design del forcellone in alluminio ed i setting dell'ammortizzatore.

YAMAHA TRACER 900 GT 2018 - La Tracer 900 GT, oltre a condividere con essa le migliorie introdotte per il 2018, è stata pensata per offrire contenuti touring “di serie” ad un prezzo competitivo. È infatti dotata di una serie di equipaggiamenti esclusivi tra i quali spiccano le borse laterali rigide da 22 litri in tinta con la livrea, la strumentazione con display TFT e le manopole riscaldate, mentre l'ammortizzatore è dotato di una regolazione in remoto per il precarico. Quick Shifter e Cruise Control, per questa Sport Touring d'eccellenza, sono di serie.

IL PREZZO È GIUSTO? - Yamaha Tracer 900 m.y. 2018 sarà disponibile presso i Concessionari Ufficiali Yamaha, al prezzo di 10.590 €, a partire da aprile 2018 nelle colorazioni Nimbus Grey e Tech Black. Yamaha Tracer 900 GT, invece, sarà disponibile presso i Concessionari Ufficiali Yamaha al prezzo di 12.190 €, a partire da giugno 2018, nelle colorazioni Midnight Black, Nimbus Grey e Phantom Blue. Una richiesta che sembrerebbe equilibrata, soprattutto per la versione GT, se si tiene conto della ricca dotazione di serie… siete d’accordo?