Pirelli ha rinnovato la partnership con Youthstream, organizzatore del Mondiale FIM Motocross, per continuare ad essere fornitore ufficiale di pneumatici della più importante serie internazionale per motociclette da offroad fino alla stagione 2019 compresa.
 
L’impegno e i successi di Pirelli nel Campionato Mondiale FIM Motocross sono ormai costanti da anni e il brand della P lunga è l’unico costruttore di pneumatici a vantare un palmares di 66 titoli mondiali conquistati dal 1980 ad oggi in questo campionato grazie alle prestazioni di uno dei suoi pneumatici in assoluto più vincenti, lo Scorpion MX32.

I TITOLI PILOTI - La storia dei campioni del motocross degli utimi 40 anni è stata è legata a Pirelli: numerosi infatti i titoli vinti con i più importanti rappresentanti di questa disciplina: 7 mondiali al fianco del belga Stefan Everts, 5 con l’italiano Antonio Cairoli, 9 (3 ciascuno) insieme ai piloti belgi André Malherbe, Eric Geboers e Jöel Smets, altri 3 con il britannico David Thorpe fino ai più recenti, i 3 conquistati con l’olandese Jeffrey Herlings e i 2 vinti negli ultimi due anni con lo sloveno Tim Gajser, solo per citare alcuni dei piloti che nel corso degli anni hanno scelto di affidarsi a Pirelli e che con la casa di pneumatici italiana hanno vinto le loro sfide.

I TITOLI COSTRUTTORI - Oltre a quello con i piloti, fondamentale è anche il rapporto di collaborazione che Pirelli è riuscita ad instaurare con le Case motociclistiche. Ben 18 mondiali vinti con KTM, 16 con Yamaha e altrettanti con Honda, oltre ai 10 con Suzuki, i 3 con Husaberg e i 2 con Cagiva dimostrano la capacità dell’azienda italiana di produrre pneumatici che si adattano alle motociclette di tutte le Case costruttrici. In particolare, con l’azienda di Mattighofen Pirelli dal 2008 ad oggi ha vinto ben 14 mondiali: cinque consecutivi con Antonio Cairoli in MX1 e tre con Jeffrey Herlings in MX2, oltre a quelli vinti con Ken Roczen, Marvin Musquin e Jordi Tixier.

I NUMERI DEL MOTOCROSS - Nella passata stagione sono stati quasi 7000 i pneumatici portati ai gran premi, di cui 1700 quelli utilizzati, in aggiunta ad oltre 1200 mousse.
Dall’inizio della stagione 2017, i piloti Pirelli hanno vinto ben 23 gare su un totale di 24 disputate tra MXGP e MX2: nella classe MXGP i primi cinque piloti in classifica sono gommati Pirelli, in MX2 i primi quattro piloti utlizzano pneumatici Pirelli, tra questi il leader di classifica Pauls Jonass.

“Per Pirelli il Campionato Mondiale FIM Motocross continua ad essere un’attività di vertice in cui abbiamo sempre creduto e tuttora crediamo molto, motivo per cui abbiamo deciso di rinnovare la nostra partnership con Youthstream fino al 2019", commenta Giorgio Barbier, Responsabile Attività Sportive di Pirelli Moto.  "Soprattutto negli ultimi anni, abbiamo potuto assistere e contribuire alla crescita esponenziale di questo campionato che oggi conta un numero elevato sia di piloti che di case ma soprattutto un’ottima visibilità mediatica non solo nel Vecchio Continente ma anche in Asia e in Sud e Nord America, grazie anche ad un calendario che prevede ben 19 appuntamenti di cui 6 fuori dei confini europei.

"Questo mondiale rappresenta quindi per noi un’ottima piattaforma per creare brand awareness in alcuni Paesi molto importanti per il nostro business e, al tempo stesso, un perfetto terreno di prova per sviluppare i pneumatici con i quali da decenni arrichiamo il nostro palmares al fianco dei più grandi campioni del motocross”, conclude Barbier.