L'Umbria si rimette in Moto è il nome di un evento che punta a coinvolgere i mototuristi che tanto apprezzano il territorio, a partire dalla Valnerina, e che dimostrano una spiccata attitudine a condividere la propria passione e a utilizzare le piattaforme social per comunicare e per raccontare le proprie esperienze di viaggio. L’appuntamento è per il 25 e 26 marzo. L’evento tende ad invertire la tendenza negativa delle presenze turistiche che la regione sta registrando negli ultimi mesi. Una forviante comunicazione ha trasmesso infatti la percezione di una Regione interamente colpita dal sisma quando invece soltanto il 5% del territorio ne è stato interessato.

I PILOTI PER L’UMBRIA - Anche gli assi della velocità scendono in pista per sostenere “L’Umbria si rimette in Moto”. I piloti della Moto GP, Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci, Andrea Iannone, il pilota della Moto2 Franco Morbidelli, e il recordman Paolo Pirozzi hanno manifestato il loro sostegno all’evento di primavera pensato per rilanciare il turismo in Umbria.

Andrea Dovizioso, in un video messaggio, invita gli appassionati di moto a partecipare a L’Umbria si rimette in Moto, Danilo Petrucci, che è ternano e le strade della Valnerina le conosce bene, conferma: sono tra le più belle del mondo. “Abbiamo bisogno dei motociclisti, perché sono loro che popolano le strade e le attività dei paesi lungo le strade dell’Umbria",  è il suo invito. "Qui ci sono le strade più belle, ve lo dico con certezza, ho guidato sulle piste più belle del mondo, ma in certe parti, tipo Spoleto, Forca di Cerro, la Valnerina, Caso, Gavelli, ci sono delle curve che non trovi in nessun’altra parte del mondo”.

UN APPUNTAMENTO DIFFUSO - All’iniziativa hanno aderito oltre sessanta comuni umbri e quasi settanta motoclub non solo della regione. Il progetto è un appuntamento diffuso, dedicato in particolare ai mototuristi che da sempre dimostrano di apprezzare l’Umbria durante le proprie uscite. Oltre 30 itinerari, attraverso i suggestivi borghi della regione, con la possibilità di unire al piacere della guida quello di scoprire o riscoprire i tesori di arte e cultura, ma anche dell’enogastronomia, che sono custoditi in ogni angolo della regione.

“L'Umbria si rimette in Moto” è organizzato in collaborazione con I Borghi più Belli d’Italia, Anci, Confcommercio Umbria, Movimento Turismo del Vino – Umbria, Strade del Vino e dell’Olio – Umbria e con il patrocinio della Federazione Motociclistica Italiana.

Il Comune di Assisi mette a disposizione di chi aderirà, una piattaforma web e social che sarà il contenitore di tutte le informazioni raccolte dai vari territori, nonché di tutte le immagini e video che i mototuristi invieranno durante la loro presenza in Umbria, per un racconto "in diretta" delle eccellenze dell'Umbria, seguendo l'hashtag #Umbriamoto.