Entro la fine dell'estate l'autodromo di Vallelunga cambierà volto, mantenendo la sostanza che l'ha reso famoso. Attraverso un importante investimento saranno modificati tutti quei dettagli che legavano ancora la struttura al passato. L’obiettivo è rendere l’Autodromo “Piero Taruffi” protagonista di eventi e presentazioni Automotive, di attività di ricerca e sviluppo nel settore Motorsport e non solo. 

QUASI TUTTO NUOVO - Nei prossimi mesi, e senza limitazioni all’attività, si realizzeranno la palazzina box, quella della direzione autodromo e la struttura servizi nel paddock (quella attuale sarà demolita). Restyling totale anche per l’aera destinata alla ristorazione. Inoltre, le tribune, realizzate negli anni ‘70, verranno abbattute per costruire delle strutture moderne, coperte e in grado di garantire una maggiore visibilità del circuito, che sarà in gran parte riasfaltato.

SOTTOPASSO PEDONALE - La via di fuga all'uscita della curva “Esse” sarà modificata per permettere anche il completamento della Service Road. Si approfitterà della pausa estiva per completare la realizzazione di un sottopasso pedonale che permetterà al pubblico di raggiungere il paddock centrale più agevolmente. A completare il complesso Aci Vallelunga la struttura alberghiera (Vallelunga Park Hotel), anch’esso godrà di un restyling per raggiungere sessantadue camere con la costruzione di un nuovo edificio separato e di una piscina con area relax e fitness.