Continua il trend positivo del Gruppo Piaggio anche nel primo semestre del 2015. Il Consiglio di amministrazione tenutosi a Milano sotto la presidenza di Roberto Colaninno ha approvato risultati ancora in crescita per la multinazionale italiana delle due ruote. Tutte le linee di business, in particolare gli scooter e le moto, hanno prodotto i ricavi consolidati per 693,9 milioni, segnando un +10,3% rispetto ai 629 milioni del primo semestre 2014 anche grazie a un andamento delle valute estere non più penalizzante. Il margine operativo lordo (Ebitda) è in crescita a 95,1 (da 94 milioni), mentre l’utile si è attestato a 14,8 milioni, segnando una lieve contrazione rispetto ai 16,5 milioni di euro del primo semestre 2014. In miglioramento rispetto al primo trimestre dell'anno anche la posizione finanziaria netta a 535,3 milioni di euro (568, 4 milioni al 31 marzo scorso), su cui ha impattato l'incremento degli investimenti legato all'importante programma di lancio di nuovi prodotti (+5 milioni rispetto al primo semestre 2015). Tali risultati, si legge nella nota del Gruppo di Pontedera, "si accompagnano a una crescita del fatturato nel settore due ruote in tutte le principali aree geografiche in cui il Gruppo Piaggio opera": nelle due ruote, a fronte di 175.700 scooter e moto venduti nel mondo nel corso del semestre, la società ha registrato ricavi per 496,3 milioni di euro, in crescita di oltre l'8% rispetto ai 459 milioni del primo semestre scorso. In particolare in area EMEA le vendite delle due ruote hanno segnato un +4,8% a 354,2 milioni di euro, confermando la leadership di Piaggio nel mercato europeo delle due ruote con una quota complessiva del 14,6%, che sale al 24,8% nel settore scooter. Guardando alle vendite di scooter e moto nel resto del mondo, nell'area Asia Pacific Piaggio ha registrato ricavi per 90,5 milioni di euro (+19,4%) e in India 11, 3 milioni, segnando un +35,9%. Tra i brand di maggior rilievo, Vespa ha registrato una crescita del fatturato del 9,3%, mentre la gamma di scooter a tre ruote Piaggio Mp3 ha segnato un incremento del fatturato del 24%, risultato che potrà beneficiare nei prossimi esercizi anche dal recente contratto siglato con Eni per la fornitura dei veicoli per lo scooter sharing di Enjoy e lanciato a Milano poche settimane fa. Analizzando il segmento moto, i marchi del Gruppo Aprilia e Moto Guzzi hanno incrementato il fatturato (rispettivamente +24,7% e +16,4%), grazie anche al successo dei nuovi prodotti: per Aprilia la Caponord 1200 Rally, la nuova RSV4 1000 e la Tuono V4 1100, mentre per Moto Guzzi la Audace, Eldorado e California Touring S.E. di 1400cc di cilindrata. Anche i veicoli commerciali, l'altra anima di Piaggio, segnano un risultato in crescita, e con 94.000 veicoli venduti consentono al Gruppo di mantenere e rafforzare il proprio ruolo di market leader in India nel segmento trasporto merci (Cargo) con una quota di mercato pari al 55,4% (52,6% nel primo semestre 2014). Nel mondo i veicoli commerciali hanno prodotto un fatturato di 197,6 milioni di euro, in aumento di oltre il 16% sui 169,9 milioni al 30 giugno di un anno fa. (Nella foto in evidenza:  Roberto Colaninno con il Sindaco di Milano, Pisapia, al recente lancio dello scooter sharing di Eni-Enjoy)