Franco Picco ha deciso: per festeggiare il suo 60° compleanno si è iscritto alla Dakar 2016 che si svolgerà al 3 al 16 gennaio toccando Peru, Bolivia ed Argentina: sarà alla guida di un quad. La preparazione è già iniziata: il vicentino ha già preso parte in sella ad un quad all’Italian Baja, prova mondiale Baja World Cup che si è svolta a fine giugno a Pordenone, mettendo a segno un secondo posto nella classe Q2. Ha utilizzato un Can-Am Renegade 800 affidatogli dal concessionario RF Moto, un mezzo simile a quello che guiderà nella prossima Dakar. “Sono davvero soddisfatto di questo debutto”, ha affermato Franco Picco. “L’esperienza mi è servita per verificare in modo approfondito la differente tecnica di guida tra quad e moto, e per testare le mie potenzialità con questo mezzo che di fatto non avevo mai pilotato. Direi che il risultato è positivo, e questo mi stimola nel portare avanti il mio programma a pieno regime. Ho già in previsione la partecipazione ad altre gare prima della Dakar, proprio per prendere assoluta confidenza con il mezzo. Ci sono manubrio e sella, ma cambia radicalmente la modalità di guida”. Ma come è venuta in mente a Franco Picco l'idea di correre con un quad? “Mentre ero in gara nelle passate edizioni mi è capitato spesso di osservare la gara dei quad, rilevando vantaggi e svantaggi rispetto alla moto. In questi primi test ho avuto modo di verificare che le mie intuizioni erano corrette: il quad ti obbliga a velocità minore sui tratti più sassosi, ma ti stanca meno se riesci a tenere il ritmo giusto; concede qualcosina in più se commetti errori, e anche sulla sabbia può rappresentare un vantaggio se hai la perizia di non lasciarlo mai affondare … altrimenti ti troverai alle prese con la sua mole ed il suo peso! Di buono c’è anche il fatto che puoi caricare qualche ricambio ed eventualmente una ruota di scorta". Picco parteciperà alla Dakar 2016 con un Can-Am Renegade 800 4x4 del Team argentino Mazzucco, che gli fornirà l’assistenza totale in gara. 
Daniel Mazzucco, manager e pilota, ha vinto tre Dakar nella categoria quad. “Penso di poter fare una bella Dakar “, ha concluso Picco, “e punto ad un buon risultato: sarebbe un bel regalo per i miei sessant’anni!” (Nella foto in evidenza: Picco alla Baia 2015 - foto Photosport)