Cycle World ha pubblicato le foto spia di una KTM (o Husqvarna?) ritratta  assieme ad una BMW F800 GS: tra le ipotesi che la rivista ha avanzato c'è quella che KTM stia cercando di lanciarsi con maggiore impeto nel mercato delle medie cilindrate, segmento in questo momento occupato solo dai monocilindrici di 690 cm3. Secondo Cycle World, KTM avrebbe in cantiere una bicilindrica a V di cilindrata compresa tra i 700 e gli 800 cm3 ; idee peraltro supportate dalle parole dal CEO del Marchio austriaco, Stefan Pierer, ad EICMA. Nonostante ciò di questo nuovo motore non sono ancora comparse immagini e le foto spia ritraggono una monocilindrica dual (lo scarico a passaggio basso fa pensare ad una moto di estrazione comunque stradale) che potrebbe suggerire più che altro il ritorno di Husqvarna in questo segmento. La parte posteriore "tipo monoscocca" ricorda infatti i bellissimi concept, Viptilen e Svartpilen, presentati dalla Casa allo scorso Salone di Milano. Alcune proporzioni e dimensioni ricordano anche la 701 che dovrebbe arrivare entro la fine di quest'anno. Che KTM e Husqvarna vogliano distinguere la loro produzione è una dato di fatto. Probabilmente, ma si tratta solo di mere supposizioni, Husqvarna sfrutterà il know-out di KTM mentre la seconda si concentrerà sull'evoluzione e lo sviluppo di nuovi progetti. Quello che ancora non riusciamo a spiegarci è il confronto, in questa foto, con la bicilindrica BMW: che il Gruppo austriaco voglia confondere un po' le acque?   Giulia Cassinelli [gallery ids="15968,13021,13023"]