BMW ha scelto l'affascinante cornice di Villa D'Este, in occasione dell'annuale concorso di eleganza, per presentare quella che potrebbe essere definita come un'ultima provocazione ma che ha, tolti alcuni particolari, tutta l'aria di essere un prodotto non lontano dalla produzione. Come suggerisce il nome si tratta appunto di un prototipo ma la Casa tedesca ha già divulgato i dati tecnici: 125 cavalli a 7.750 giri/minuto e 125 Nm di coppia a 6.500 giri/minuto. Come avranno notato i più attenti appassionati si tratta di prestazioni molto simili a quelle proposte dalla GS. La Concept Roadster è infatti equipaggiata con l'ultimo boxer raffreddato a liquido, debuttato appunto sulla crossover tedesca. Il contorno è invece tutto nuovo: sovrastrutture in alluminio ridotte all'osso (bellissimi i convogliatori triangolari), un telaio tubolare e un avantreno di tipo tradizionale  arricchito da una  forcella a steli rovesciati e cartucce separate. [gallery ids="7319,7318,7317,7316,7315"] La parte posteriore è invece caratterizzata dal leggerissimo e appuntito codino sotto al quale si staglia minaccioso il silenziatore di scarico a cono. Il risultato complessivo è una naked grintosissima e tremendamente affascinante, con non pochi richiami al mondo "stunt". La componentistica di prim'ordine è un ulteriore tocco di classe ma l'impiego di elementi conosciuti fa ben sperare per una prossima realizzazione in serie. Sicuramente, ma speriamo non troppo, edulcorata. Federico Garbin