Harley-Davidson produrrà una moto elettrica entro i prossimi cinque anni. Ad annunciarlo è Sean Cummings, il vice presidente senior della Global Demand per Harley Davidson, che nel suo ruolo guida le funzioni di marketing e vendite delle Americhe, Europa, Medio Oriente e Adrica, nonché dell'Asia e del Pacifico.

Il general manager ha rivelato la prospettiva in un'intervista esclusiva con il Milwaukee Business Journal.

Fino ad ora Harley Davidson aveva annunciato soltanto un'attività sulla moto elettrica, ma non si era mai sbilanciata sulla data della piena realizzazione.

Questa notizia arriva quasi due anni dopo il debutto del progetto LiveWire, un modello dimostrativo costruito con l'aiuto dalla Mission Motors, ora dismessa.

I dettagli al di là di questa dichiarazione sono tuttavia pochi, anche se possiamo immaginare che la novità sarà in risposta alla Cruiser elettrica del brand rivale, la Victory, che ha realizzato la sua moto stradale Empulse TT, e ha corso al TT dell'Isola di Man e al Pikes Peak International Hill Climb.


I tempi di realizzazione dei nuovi modelli, del resto, quando richiedono interventi di ingegneria e design, possono richiedere prendere dai tre ai cinque anni.
La vera notizia è che Harley-Davidson ha finalmente dato il via libera al suo progetto elettrico, e si è impegnata a realizzare una versione commercialmente praticabile della LiveWire, e il lavoro sul nuovo modello è ora solo agli inizi.


Non è un segreto che Harley-Davidson ha cercato di assumere ingegneri per lavorare sulle esigenze di trasmissione elettrica, anche se è stato sorprendente vedere che Harley-Davidson non ha acquistato la Mission Motors in fallimento, quando ne ha avuto la possibilità.
Realizzare una trasmissione elettrica propria sarà la chiave per il successo a lungo termine di Harley-Davidson nel mondo delle moto elettriche, anche se la maggiore sfida del marchio probabilmente non sarà di natura tecnica.


Harley-Davidson avrà un bel da fare con il suo nucleo di appassionati, che non accettano facilmente tutto ciò che è troppo lontano da cruisers, bobbers e choppers. Eppure, Harley-Davidson ha fatto un sondaggio proprio fra il pubblico sul progetto LiveWire. E se ha deciso di avviare questo progetto evidentemente le risposte saranno state positive. Oppure l'elettrico sarà stato considerato dai vertici come un modo per rinnovare la propria clientela.

In ogni caso, la curiosità di vedere ciò che realizzerà Harley-Davidson è tanta. Con l'impegno da un marchio come quello di Milwaukee, sarà dura per le altre Case trovare una scusa per giustificare perché non stanno perseguendo sforzi simili nel settore dell'elettrico.

Fiammetta La Guidara