Manca poco al grande sbarco di Triumph nel Motomondiale. Nel 2019, infatti, la gloriosa Casa britannica sarà fornitore unico di propulsori per la Moto2; ma se ad oggi viene smentito il ritorno sul mercato di una nuova moto sportiva inglese di media cilindrata, in rete le voci continuano a rincorrersi, con una data che rimanda al 2020 e un quesito di base: perché rientrare nel mondo delle corse e non lanciare un prodotto in quel segmento che sembra tornare "effervescente"?

Yamaha e Kawasaki sono prepotentemente rientrate in listino con YZF-R6 e ZX-6R. Triumph, dal canto suo, la base da cui partire l'avrebbe già in casa, meccanica e telaio della Street Triple 765 su cui potrebbe nascere una fantastica Daytona. Inoltre, il propulsore che sarà adottato in Moto2 è stato sviluppato partendo proprio dal tre cilindri della Daytona 675, vincitrice dell’Isle of Man TT, della Daytona 200 e del British Supersports Championships nel 2014 e nel 2015.

Al momento Triumph sembra aver gettato le basi con il ritorno nel motorsport "che conta" e ha un anno di tempo per valutare ulteriormente l'oportunità di investire in questo segmento. In attesa di sviluppi, intanto, gustiamoci l'ipotesi tratteggiata dal bel rendering di Kardesign che immagina così la futura Daytona. Vi piace? E soprattutto, la comprereste?