Pronti per le vacanze? Sole, strade sgombre e panorami da brivido non vedono l’ora di accogliere le gomme calde della vostra moto. Prima di partire, però, date un’occhiata a questa breve guida: abbiamo raccolto i cinque errori più comuni (e potenzialmente pericolosi) che possono essere facilmente evitati alla guida di una moto. Quei consigli che potrebbe suggerirci il nonno esperto, che dopo anni a guidare moto tra test anteprime e comparative abbiamo maturato e fatto nostri. I più smaliziati probabilmente già conoscono la faccenda, ma chi è in sella da poco farà bene a farne tesoro.

1. Controllare la pressione degli pneumatici

Il primo, fondamentale consiglio è di controllare la pressione degli pneumatici. Ogni quanto? L’ideale sarebbe ogni volta prima di utilizzare la moto… per semplicità, diciamo ogni 500-1.000 km. Questo perché i cerchi e le valvole di gonfiaggio permettono un (leggerissimo) sfiato d’aria, che alla lunga può portare a importanti perdite di pressione. E avere la pressione d’aria corretta all’interno degli pneumatici è fondamentale: la pressione infatti influisce direttamente sull’impronta a terra, che garantisce l’aderenza. Perciò, meglio avere sempre con sé un manometro digitale, soprattutto se avete in programma un lungo viaggio.