Vincenzo Panariello, 47 anni, motociclista da venti anni sognava di avere una Harley. “L’ho sempre pensato”, dice. “Senza contare che dalle parti del Lago di Garda frequento un gruppo di amici con i quali giro in moto e che guidano tutti Harley. E adesso che faccio parte della famiglia Harley devo dire che apprezzo ancora di più il senso di fratellanza e di uguaglianza fra tutti che si vive nel gruppo. È davvero fantastico, non conta che moto hai, conta come sei…

Inseguendo questo sogno Vincenzo Panariello, ha prenotato e svolto la prova di una Road Glide Special nella concessionaria H-D Pordenone, nel periodo 15 febbraio-30 aprile ovvero quando si svolgeva per il secondo anno il concorso Discover More che offriva, infatti, la possibilità, prenotando una prova di un modello Harley presso una concessionaria della rete ufficiale Harley in Italia, di vincere un viaggio per due persone nel programma Harley-Davidson Authorized Tours realizzati dall’agenzia Bikers American Dream, partner ufficiale per l’Italia di Harley-Davidson.

Dalla guida di una moto Harley all’avventura di viaggio più emozionante in sella a una Harley, quella sulle strade americane: il concorso Discover More punta dunque all’essenza stessa dell’esperienza Harley-Davidson. E Vincenzo Panariello interpreta proprio questo binomio. Residente in Friuli-Venezia Giulia, Vincenzo, dopo un passato di customista in sella a una moto di un diverso marchio è harleysta da 4 mesi, avendo appena acquistato una Street 750. “Sono contentissimo, ma ho già in programma una bella Sportster XL1200 per l’autunno…”, confessa.

LO STILE CUSTOM - Alla domanda del perché abbia prenotato la prova di una Road Glide Special, ha spiegato: “La guida un mio amico e l’ho vista in concessionaria. Mi è piaciuta e ho prenotato la prova. Moto fantastica, ma non è lo stile che fa per me. Io amo lo stile custom nel senso più puro del termine. Per me la 883 con la tanica di benzina legata dietro rimane la migliore incarnazione dell’idea di motociclista libero e indipendente da tutto e da tutti.”

Quindi cosa significa custom per te?

“Custom per me è sinonimo di libertà. È la moto con la quale andare anche senza una meta, per condividere il tempo e la strada con gli amici in modo rilassato, senza essere per forza alla caccia di sensazioni forti. È una moto che regala emozioni grazie alla serenità che ti trasmette. Puoi andare ovunque, senza limiti…”

Ma anche in tema di viaggi Vicenzo ha le ide chiare: “Non vedo l’ora di fare questa esperienza in America. E la considero il prologo del viaggio che mi voglio regalare fra un po’ per i miei 50 anni: un coast-to-coast da Miami a San Francisco tagliando in diagonale tutti gli Stati Uniti. Ecco, in quella occasione magari rinuncerò alla piccola custom e mi godrò il confort di una Ultra…”

L’esperienza di viaggio fa parte del DNA Harley. Da qui nasce il programma Harley-Davidson Authorized Tours, creato sia per i motociclisti più navigati sia per i meno esperti con l’obiettivo di dare ai partecipanti le condizioni ideali per apprezzare le caratteristiche e capire la filosofia della moto Harley che utilizzano in viaggio. Il programma è affidato a un ristretto numero di Agenzie specializzate in tutto il mondo, attentamente selezionate da Harley-Davidson e nelle quali operano persone specializzate nell’organizzazione di tour in moto.

DISCOVER MORE IN CIFRE - Per gli amanti delle statistiche, l’edizione 2017 del concorso Discover More ha dato la possibilità di effettuare presso le concessionarie delle reti ufficiali Harley oltre 10.600 test ride nei vari Paesi dell’area EMEA. In Italia sono state 1.280 le prove effettuate. La possibilità di prenotare un test ride riguardava l’intera gamma Touring e alla fine la moto più gettonata si è rivelata la Street Glide (che è il modello Touring più venduto nel mondo).