Vorrei sapere se ci sono divieti del Codice della Strada per questo tipo di parabrezza verniciato in nero. Per quanto riguarda il parabrezza delle moto non ci sono indicazioni di legge come per le autovetture (in quanto non è equipaggiamento obbligatorio), dove il parabrezza non può mai essere oscurato con le pellicole anche se omologate. Nel caso delle due ruote al contrario si parla di campo di visibilità nel senso che se monto un parabrezza che oltre ad essere completamente nero, esce dalla sagoma originale del veicolo in altezza, occludendo la visuale, sicuramente potrebbe essere oggetto di revisione straordinaria, che sicuramente non supererà. Quindi la base di valutazione su cui fare riferimento è il modello di moto originale, con la sua accessoristica prodotta, che viene depositata presso le MCTC (Motorizzazioni). Se l’accessorio messo in produzione da altre aziende rispecchia le misure eventualmente autorizzate e non blocca la visuale, difficilmente può essere sanzionato. Ma se le Forze di Polizia riscontrano un parabrezza difforme alle caratteristiche di produzione della moto ed esso è completamente oscurato in modo da limitare la visuale, allora si può incorrere nella sanzione dell’art.78 Cds (modifiche che richiedono l’aggiornamento) in quanto può essere messa in discussione la sicurezza durante la guida. Molti di questi accessori seguono poi particolari omologazioni europee e si entra in un campo molto vario, specie se si tratta di dispositivi aggiuntivi, ma comunque vale la regola che se ne viene dimostrata la mancata sicurezza o la pericolosità, sicuramente si incorre nelle sanzioni.