Per gli appassionati dell’off-road ma anche del mototurismo, nel weekend del 9 e10 giugno si svolgerà la seconda edizione di Elcito All Terrain, organizzata nell’ambito di Orma Project, con partenza e arrivo a San Severino Marche.

ELCITO ALL TERRAIN – Il nome che sembra richiamare mete esotiche è in realtà quello di un borgo microscopico: poche case su uno sperone di roccia che domina la valle. Il borgo, anticamente fortificato, presenta un nucleo principale, l’antico castello, posto sulla sommità di un picco roccioso, a quota circa 800, ed un piccolo nucleo che si sviluppa lungo la via d’accesso al castello, e, più a valle, un ulteriore insediamento intorno l’abbazia di S. Maria in Valfucina.

Gli ultimi eventi sismici che hanno colpito il centro Italia non hanno scalfito Elcito che diventa, quindi, anche un simbolo della forza e tenacia della gente marchigiana.

ON E OFF ROAD - L’evento, mototuristico e non competitivo, è organizzato dal Moto Club Strade Bianche in Moto con la collaborazione della FMI e tratta specificatamente il tema del motociclismo “on/off road”; un tipo di mototurismo che ha visto negli ultimi anni un incremento del numero di appassionati e praticanti. L’obiettivo della manifestazione è quello di far conoscere l’Italia centrale, ed in particolare le Marche, da un punto di vista paesaggistico, storico-artistico ed enogastronomico. In particolare si visiteranno i castelli settempedani, che verranno raggiunti percorrendo strade secondarie asfaltate, bianche e sterrate. Il tutto attraverso le note di un roadbook cartaceo o traccia gps.

Sede di partenza e arrivo sarà il borgo antico a San Severino Marche, ma verranno attraversati altri Comuni quali Apiro, Castelraimondo, Cingoli, Gagliole, Serrapetrona, Tolentino, Fabriano, Camerino, Serravalle di Chienti, Foligno, Nocera Umbra, Matelica.

SULLE STRADE BIANCHE - Il giro turistico prevede il transito su strade provinciali e comunali asfaltate, bianche e sterrate aperte al traffico. I partecipanti dovranno avere le moto in regola con il Codice della Strada: la manifestazione è aperta esclusivamente a moto enduro stradali e comunque con un peso superiore ai 150 kg. Sono escluse le moto enduro da gara. E’ richiesto di tenere un comportamento di guida responsabile e corretto. Verrà consegnata una guida cartacea o una traccia gps per seguire il percorso. La partenza avverrà a scaglioni di tre moto per volta, con l’intervallo di un minuto tra una partenza e l’altra. Il personale dell’organizzazione sarà dislocato lungo il percorso per l’eventuale assistenza. Durante il percorso, lungo 160 chilometri sabato e 200 domenica, sono previste soste per visitare i luoghi di interesse e una cena il sabato sera per degustare le tipicità locali.

Qui per informazioni e iscrizione.