Nuovi colori, un nuovo carter dell'alternatore, ora in bagno d'olio, e piccoli ritocchi estetici. Questi gli ingredienti che la Moto Guzzi ha usato per rinfrescare la gamma V7. La Stone è ora proposta in nuove colorazioni, nera rossa o verdona, la Special è ancora più vicina alla S3 di un tempo, grazie alle grafiche e ai dettagli cromati, e la Racer è ancora più bella grazie alla sella marroncina, in tinta con la cinghia in pelle del serbatoio, e ai dettagli in nero opaco che ne armonizzano meglio le forme. Tutto qui? No: le abbiamo provate sulle sponde del Lago di Como in un itinerario mozzafiato che ci ha permesso di visitare alcuni dei più importanti fornitori della Casa di Mandello. Parliamo della Alpina Raggi, della Domino e della Gilardoni, 3 dei 52 produttori lombardi che contribuiscono alla nascita di ogni Moto Guzzi. Sul prossimo numero di InMoto troverete il test completo, un po' diverso dal solito. Come diverse sono queste moto... [gallery ids="5507,5506,5505,5503,5502,5501"]