Sul circuito di Almeria, il meteo clemente ci ha permesso di mettere alla frusta le maxisportive del 2012. Piccole e grandi modifiche pensate dalle Case per detronizzare l’Aprilia RSV4 vincitrice lo scorso anno. Arriva la Kawasaki, mancano la Suzuki GSX-R 1000 e la Ducati 1199 Panigale Ci sarà anche la crisi, ma qualcosa bisogna pur fare, direbbe qualcuno! Il mercato delle sportive anni fa era una miniera d’oro per le Case, e oggigiorno non rinuncia al suo prestigio, anche se crisi economica, costo dei carburanti, condizioni delle strade e limiti di velocità raffreddano parecchi bollori. Ma gli appassionati restano e le piste continuano ad attirare. Anzi quasi tutti hanno capito ormai che è solo lì che certe moto possono essere godute, e solo lì si può dare libera soddisfazione alla voglia di guida sportiva, nell’impianto sportivo dedicato a questa attività, come un campo da tennis, una pista di atletica ecc... Anno dopo anno le moto diventano più performanti, anche sotto la spinta tecnologica di un mondiale Superbike sempre più seguito, e in effetti sono tante le Case che propongono per il 2012 maxisportive rinnovate. BMW ha lavorato di fino e in profondità per regalare un po’ di agilità a una moto tremendamente performante e, come se non bastasse, ha migliorato anche la gestione del motore. Ciclistica profondamente rivista per Honda, mentre Kawasaki non presenta novità ma finalmente possiamo mettere alla prova la ZX-10R introdotta a 2011 avanzato. MV invece ha rinnovato profondamente a livello di motore la sua F4 RR. Infine per Yamaha da segnalare l’adozione di un avanzato sistema di controllo della trazione e di piccoli ma fondamentali ritocchi al setting delle sospensioni. Forza, si parte anche quest’anno, vediamo come va a finire.