La Tracer non è più una sorpresa, per Yamaha. Semmai è un nome consolidato, una conferma: fin dalla sua prima versione, apparsa nel 2015, l’azienda di Iwata ne ha vendute a tonnellate. Merito di un pacchetto di serie completo, di prestazioni importanti e di un prezzo decisamente invitante. Per il 2021 arriva l’omologazione Euro 5 ma... non solo: motore, ciclistica ed elettronica hanno fatto un deciso step in avanti e ora la Tracer è già disponibile in versione standard oppure GT. Ah, cambia anche il nome: da Tracer 900 a Tracer 9, standard e GT.

Yamaha, una nuova famiglia di sportive in arrivo?

TRE CILINDRI TUTTO MUSCOLI E EQUIPAGGIAMENTO AL TOP

Una moto così la compri perché vuoi un mezzo versatile. Perché vuoi macinare strada. Ma l'ultima Yamaha Tracer 9 la compri anche perché, tra le curve, è una delle crossover più efficaci e divertenti in circolazione. Motore 3 cilindri tutto muscoli e trattabilità, ciclistica ben a punto, equipaggiamento al top, soprattutto in versione GT. Infiliamo il casco e scopriamo insieme come va in questa video-prova.

100 CV per 200 kg, è la regola aurea del motociclismo?