BMW ha presentato a Milano l’aggiornamento della sua K1600 GTL. La Casa tedesca è infatti intervenuta su tutta la moto andando a migliorarne quasi ogni singolo dettaglio 

ADESSO E’ EURO4 - Il sei cilindri in linea è ora omologato Euro4 ma non ha perso carattere, ne' potenza, ne' coppia, e la carenatura è stata ridisegnata al fine di ottimizzare il riparo aerodinamico e lo stile; vanta deflettori più ampi e gli specchietti retrovisori sono più armoniosamente intonati alla carrozzeria; quest'ultima, poi, si estende fino ai piedi del pilota per offrire un'efficace schermatura anche a queste estremità. 

ELETTRONICA SOFISTICATA - I cassetti portaoggetti, ora di serie così come il top case con schienale integrato, sono più accessibili e capienti. Il lifting non ha però solo riguardato l'aspetto esteriore della moto: l'elettronica è ancora più sofisticata grazie ai nuovi sistemi PRO monitorati dalla piattaforma inerziale, di serie. Le sospensioni semiattive si adattano automaticamente alle condizioni di guida così come gli aiuti alla guida (controllo di trazione e ABS). 

ACCESSORI - La "GTL" può essere equipaggiata con luci di tipo cornering (opzionali) e ulteriormente personalizzata con un'ampia gamma di accessori, compreso il sistema di chiamata intelligente in caso di incidente (che sarà attivo in Italia a partire da metà 2017), il cambio elettroassistito PRO (bidirezionale) e l'Hill Start Control che facilita le ripartenze in salita. Le dimensioni imponenti non devono spaventare: la retromarcia (opzionale) è un grosso aiuto nelle manovre di parcheggio ed è attivabile semplicemente premendo un tasto a manubrio. 

COMFORT - La dotazione di serie, oltre all'ABS Pro, al Dynamic Traction Control, al sistema ESA, alle mappature motore e e ai fari allo xeno, comprende anche il cruise control e il riscaldamento di sella e manopole. Trattandosi di un modello progettato per affrontare lunghissime trasferte, la posizione di guida è stata ottimizzata ed è ora più confortevole.