“Questa campagna non si rivolge solo a chi motociclista lo è già", spiega Antonello Montante, presidente di EICMA, "ma anche a coloro che non si sono mai immaginati in questa veste. Perché, in continuità con i messaggi delle campagne degli scorsi anni, i motociclisti sono cambiati, ma la passione è rimasta la stessa. E la passione, si sa, è contagiosa”.

EICMA prosegue il percorso intrapreso nell’individuare le due ruote come mezzo di trasporto alla portata di tutti. Per enfatizzare il messaggio, invita uomini e donne a immaginarsi a bordo di una moto o di uno scooter, senza definirne tipologia o caratteristiche, perché ciascuno possa trovare dentro di sé lo stile che meglio lo rappresenta.

Le due ruote sono, infatti, sempre più l’unica vera soluzione alla mobilità urbana ed extraurbana. Muoversi agilmente nel traffico, attraversare la città in metà tempo e trovare parcheggio proprio accanto all’ufficio non sono più solo un sogno, ma elementi fondamentali nella valutazione della proprie qualità di vita, ormai un’esigenza imprescindibile per molti.

“EICMA, grazie alla sua straordinaria capacità di attrazione che porta ogni anno centinaia di migliaia di appassionati e semplici curiosi a visitare i propri padiglioni, ha tra i propri obiettivi anche quello di diffondere la cultura delle due ruote e fare in modo che aumenti sempre di più il numero di coloro che si avvicinano a questo mondo e imparino a considerarle una soluzione concreta e intelligente ai problemi di mobilità quotidiana”, conclude Antonello Montante.