Auto e Moto d’Epoca a Padova si farà: dal 21 al 24 ottobre 2021

Auto e Moto d’Epoca a Padova si farà: dal 21 al 24 ottobre 2021

La manifestazione porta avanti il lavoro in vista dell’autunno: tante novità per fondere classico e moderno, con lo sguardo sempre verso il futuro

Redazione - @InMoto_it

L’intenzione c’è e c’è pure la speranza che vada tutto per il meglio. È per questo che la squadra organizzativa di Auto e Moto d’Epoca in programma alla Fiera di Padova ha deciso di non smettere di lavorare e confermare le date già annunciate, dal 21 al 24 ottobre 2021. Un’edizione speciale, visto il momento storico che stiamo vivendo, in cui non mancheranno le novità.

Auto e moto d'epoca: dalla NR 750 alla Cagiva C594, che bellezze a Padova! VIDEO

Auto e moto d'epoca: dalla NR 750 alla Cagiva C594, che bellezze a Padova! VIDEO

La collezione delle moto di Genesio Bevilacqua e i successi dell'Althea Racing sono stati protagonisti al salone Auto e Moto d’Epoca, in scena a Padova con la mostra “L'uomo che ha sconfitto i giganti”. La nostra intervista esclusiva con l’imprenditore e team manager che ha portato molti “pezzi forti” tra quelli stabilmente esposti nella collezione “Moto dei Miti” a Civita Castellana, nel viterbese, a due passi dal circuito di Campagnano (di Fiammetta La Guidara)

Guarda il video

Le novità dell’edizione

Tra le novità più importanti un palcoscenico dedicato al Motorsport d’epoca e il tema Restomod, ovvero il nuovo filone del restauro. Gli appassionati, dunque, potranno osservare come, grazie a elementi di modernità, è possibile riportare auto e moto classiche a una nuova vita. Un modo in più per vivere il fascino dei veicoli di una volta, rendendoli attuali e talvolta anche più divertenti. D’altronde, è proprio Mario Carlo Baccaglini, patron della manifestazione, ad affermarlo, “Il divertimento è uno degli ingredienti più forti della passione”. Spazio anche all’elettrico, per stare al passo con i tempi e fondere, ancora di più, antico e nuovo.

La Fiera di Padova ospiterà un totale di 11 padiglioni, a cui si devono aggiungere le aree esterne, per raccontare la tradizione, ma con lo sguardo sempre rivolto al futuro: “Auto e Moto d'Epoca non è mai uguale a se stessa - spiega Mario Carlo Baccaglini - e ogni edizione segna un miglioramento in qualità, soluzioni innovative e retrospettive inedite”.

Moto d'epoca, dal Senato via libera in vista per le targhe come le originali

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento