Nel 2017 i visitatori del Motor Bike Expo furono quasi 160.000, un numero che certifica il successo dell’evento, capace di richiamare appassionati da ogni parte del mondo grazie proprio alla sua formula che riesce a rendere tutti protagonisti attivi e non semplici spettatori.

I numeri - Imponenti le dimensioni del salone che conferma gli otto padiglioni del 2017 per una superficie espositiva di 79.000 metri quadrati al coperto. Cinque le aree esterne su cui, nei quattro giorni, si succederanno esibizioni, spettacoli, test drive, scuola di guida ed anche vere e proprie gare, per un’area totale di 21.600 metri quadrati. Uno dei padiglioni è destinato ad ospitare il paddock per i piloti che animano le attività all’aperto e – altra novità del 2018 – le aree no-stop su cui si disputerà la prima prova del Campionato italiano di trial indoor. Oltre gli 700 espositori, provenienti da tutto il mondo, che rappresentano realmente l’universo-moto in ogni suo aspetto.

Le aree a tema – Presenti aree dedicate a temi specifici come la mobilità sostenibile ed il turismo; c’è anche l’editoria specializzata, con le principali testate del settore, le associazioni impegnate nella sicurezza stradale e, in ambito racing, gli organizzatori di campionati ed i team e i piloti schierati in tutte le specialità (tra cui, per esempio, il Team SKY VR 46, protagonista del motomondiale velocità, gli ufficiali-Yamaha Lowes e Van Der Mark ed il team di Lucio Pedercini, impegnati nel mondiale Superbike.

Rinnovando l’ottimo riscontro del 2017, il Misano World Circuit “Marco Simoncelli” annuncerà in fiera i propri programmi per il 2018. Il dakariano “Ciro” De Petri presenterà invece la ventesima edizione della Targa Florio motociclistica che organizza in Sicilia, sulle tracce della storica competizione. Nutritissima anche la serie delle premiazioni di campionati 2017 e le presentazioni delle edizioni 2018.

Gli incontri - Nel 2017 furono ben 36 in soli tre giorni, tra premiazioni, presentazioni, workshop, convegni, anteprime e dibattiti. E il programma 2018 è altrettanto ricco: sono attesi, tra l’altro, in passerella i protagonisti dei principali campionati della scorsa stagione.

Il progetto Motor Bike Education  consentirà anche quest’anno a centinaia di studenti delle Scuole medie e superiori del Veneto di entrare in contatto con alcune realtà di spicco del mondo del motociclismo come Moto Morini, Federmoto, Motul, Arai – Ber Racing, la rivista Riders e Yamaha AG Motorsport i cui esponenti metteranno a disposizione dei giovani le proprie esperienze e conoscenze con un taglio educativo, fornendo orientamenti per la prosecuzione degli studi o l’ingresso nel mondo del lavoro.

Ten 10 Together - Per festeggiare il decennale, Motor Bike Expo radunerà venerdì 19 gennaio motociclisti, ospiti, amici e sostenitori al centro di Verona: dalle 20.00, nell’elegante cornice del Palazzo della Gran Guardia, in Piazza Bra, si svolgerà infatti la Ten 10 Together, after show condotto da Ringo DJ e da Giovanni Di Pillo il cui filo conduttore sarà la passione, raccontata da alcune stelle del motociclismo, intrecciata con i dieci anni di storia del salone e di presenza a Verona. Non mancheranno musica, premiazioni ed intrattenimento. Partner della serata, Rolling Stone Italia.

L’off-road - Uno spazio particolare sarà dedicato al comparto dell’off-road, in ogni sua espressione, anche quella sportiva. Saranno presenti, Case motociclistiche, preparatori, organizzatori di Rally Raid, tour, etc. Il salone attende i protagonisti dell’affascinante competizione Africa Eco Race ed attende i suoi protagonisti in uno spazio esplicitamente denominato bivacco-Dakar, fra i quali, Franco Picco, portatore dei colori MBE.

Lo show - E’ particolarmente ricco il programma 2018 delle aree esterne che offriranno emozioni e dinamismo fin dal giovedì, con lo Stunt Show di Scuola di Polizia e le prove ed esibizioni di minimoto.

Dal venerdì tutte e cinque le aree saranno attive e ospiteranno per la quarta volta il contest europeo tra alcuni dei migliori stuntman, per il terzo anno lo spettacolo del drifting auto, ovvero l’arte del derapage, per il secondo anno l’Urban Enduro, su un percorso off road creato in fiera, in collaborazione con il Moto Club Spoleto, e poi ancora prove, esibizioni, scuola di guida in moto con Marco Lucchinelli ed il suo staff.

Al Motor Bike Expo debutterà il Campionato italiano di trial indoor la cui prima prova si disputerà al coperto, sugli ostacoli artificiali appositamente sistemati.

Per sabato 20 è attesa l’incursione dei Mosquito’s, ovvero la parata di ciclomotori più pazza del mondo con Piero Pelù, Ringo DJ e Giovanni Di Pillo. Si preannunciano pezzi d’epoca di particolare pregio, in lotta per il titolo di King of Mosquito’s, e il dress code imposto, sul tema carnevalesco, lascia prevedere grandissima animazione ed una vera e propria esplosione di colori e di allegria. Grazie alla collaborazione con Cellular Line, sarà possibile per il pubblico ascoltare in diretta i commenti dei tre protagonisti durante la parata.