La 34esima edizione di Auto e Moto d’Epoca, il salone organizzato da Intermeeting, sarà inaugurata giovedì 26 ottobre alle ore 9.00 e chiuderà alle 18.00, mentre nei giorni successivi - da venerdì 27 a domenica 29, l’orario per i visitatori sarà dalle 9.00 alle 19.00. La passata edizione richiamò alla Fiera di Padova oltre 100.000 visitatori nell’area espositiva ed oltre 30.000 negli eventi del fuori-salone.

PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO Ruote da Sogno, l’atelier motoristico reggiano, sarà tra i protagonisti con uno stand di 500 metri quadri, dove saranno esposte e messe in vendita, 18 auto classiche 25 moto d’epoca provenienti dal patrimonio storico dell’azienda. Ricordiamo che Ruote da Sogno è stata inaugurata nel settembre 2016 dall'imprenditore emiliano Stefano Aleotti ed oggi, con un patrimonio di oltre 1.200 veicoli, è il primo operatore in Europa nel settore delle moto d'epoca e tra le più importanti realtà motoristiche storiche della Motor Valley.

LE MOTO DA SOGNO - Fra le moto che Ruote da Sogno esporrà a Padova, al Padiglione 5B, spiccano la MV Agusta 750S del 1972, perfettamente restaurata nei colori bianco, rosso, blu, che punta ad essere la regina del Salone. La Moto Guzzi Astore 500cc del 1947, moto legata alla storia della mobilità italiana del dopoguerra, ricca di fascino, ancor oggi godibilissima e “facile” da guidare. Il modello in esposizione ha un serbatoio a goccia con viti brunite, una soluzione adottata all’epoca per la carenza di Nichel, la cui importazione era bloccata a causa della guerra di Corea.

PIU' RECENTI le due Kawasaki 900cc Testa Nera del 1972 e 1974 seconda serie, dalle linee sensuali e dalle alte prestazioni, la Honda 500cc Four k0 prima serie del 1972, che sembra appena uscita dal Concessionario Honda degli anni ’70 e per  finire una vera rarità: il Motobi Tornado 650cc bicilindrico del 1972 conservato, per gli amanti della Casa di Pesaro.

(Nella foto: MV Agusta 750S)