La nona edizione del Motor Bike Expo di Veronafiere, divenuto evento di riferimento mondiale dedicato alla moto personalizzata aprirà i cancelli dal 20 al 22 gennaio

Innumerevoli i motivi di richiamo, dalla presenza ufficiale di ben 17 Case motociclistiche, al grande spazio (4 padiglioni) dedicati al Custom e alle Cafè Racer, sino alla presentazione del Campionato Italiano Velocità 2017 e la presenza di Ruote da Sogno,  il più grande contenitore di moto d'epoca in Europa, che occuperà due ampi spazi, gli stand 91 e 121  del padiglione  .

Ruote da Sogno nasce dalla volontà di Stefano Aleotti imprenditore, co-fondatore di Cellular Line e Interphone collezionista di auto e moto d’epoca di appagare il sogno di tutti coloro i quali desiderino possedere i veicoli della loro gioventù o collezionare auto e moto d’epoca come forma di investimento al riparo dai trend negativi dei tradizionali mercati finanziari e immobiliari (per saperne di più, leggi qui

Tra le moto che si troveranno esposte al Motor Bike Expo, la MV Agusta 750S del 1974, iconica e ben conservata del valore commerciale di 150.000 euro, la Ducati 900 del 1983, prima Ducati ad avviamento elettrico della storia, la Honda CB 750 Four del 1972 colore bordeaux perfettamente restaurato fino alla  preziosa Moto Guzzi MGS01 1100cc prodotta in soli 25 esemplari. Il pezzo esposto ha vinto, la Battle of  the twins di Daytona con Gianfranco Guareschi alla guida per due anni consecutivi (2006 e 2007) 

Accanto a questi pezzi unici una selezione di Kawasaki, Moto Morini, Guazzoni, Minarelli, Vespa e altre moto recuperate da stock internazionali, restaurate e funzionanti, con prezzi esposti sul cartellino.

Lo stand di Ruote da Sogno lo stand sarà animato dalle appariscenti modelle Maria Fernanda Ferreira e Valquiria Mendes e ospiterà personaggi dello sport, del giornalismo e dello spettacolo, sessioni fotografiche e interviste.