Il mese di ottobre non si è rivelato positivo per il mercato moto e scooter, che ha fatto registrare una flessione del 13,2% rispetto allo stesso mese del 2019.

Dai dati di ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, possiamo analizzare l’andamento per segmenti e cilindrate.

Naked sempre al top

Nella classifica dei segmenti moto, le naked rimangono al primo posto, con 33.492 veicoli immatricolati e un calo del 5,24%. Segue il segmento delle enduro, che perdono l’8,3% e targano 30.574 veicoli.

Più sensibile il rallentamento delle moto da turismo, che fanno registrare una flessione dell’11,6% dall’inizio dell’anno e immatricolano 10.001 mezzi.

Sempre critica la situazione delle custom, che perdono il 17% pari a 3.963 veicoli venduti.

Le sportive totalizzano 3.737 veicoli pari ad un calo dell’11,68%. In ultima posizione supermotard e trial, che targano 3.165 mezzi corrispondenti ad una flessione dell’8,36%.

Fra gli scooter benissimo i 125  

Nella classifica degli scooter più venduti la classe dei 125cc rimane al vertice, con 46.848 unità, pari ad un calo del 4,97%. Più significativa la flessione delle cilindrate 300-500, che perdono dall’inizio dell’anno il 12,69%, corrispondente a 39.152 veicoli venduti. Al terzo posto le cilindrate 150-250, che targano 19.629 mezzi e fanno registrare un calo del 3,57%. Perdita meno significativa per i maxi-scooter oltre 500cc, che segnano un -2,95% pari a 9.274 immatricolazioni.

Moto: fra 800 e 1000 in calo ma non troppo

Tra le moto le cilindrate 800-1000 conservano la prima posizione, anche se registrano il calo più significativo dall’inizio dell’anno: ben -22,3%, con 20.096 veicoli venduti.

Seconda piazza per le cilindrate oltre 1.000cc, che targano 19.535 mezzi, con una flessione del 10,45%.

Al terzo posto le moto con cilindrate 300-600, che, con 16.481 veicoli registrati, recuperano i volumi dello scorso anno.

Segno positivo anche per le cilindrate 650-750, che totalizzano 15.238 mezzi pari ad un incremento dello 0,9%.

Fanno registrare una crescita del 2,68% le cilindrate fino a 125cc, che totalizzano 11.211 veicoli e chiudono la classifica le 150-250 con 2.497 mezzi pari ad un incremento del 3,2%.

La top 20 delle moto

Nella classifica dei primi 10 mesi dell’anno, Benelli TRK 502, anche nella versione X, rimane al top con 3.322 moto immatricolate e precede BMW R 1250 GS, a quota 2.896.

Terza posizione in classifica per Honda Africa Twin, staccata di poco, con 2.807 immatricolazioni. Al quarto posto rimane Yamaha Tracer 900, con 2.167 unità vendute, con Honda NX 750X a completare la top5, con 1.986 immatricolazioni.

Al sesto posto, con 1.838 esemplari venduti, c’è la BMW R 1250 GS Adventure, che precede Yamaha Teneré 700, Kawasaki Z900 e Yamaha MT-07 e -09.

Il primo cambiamento lo troviamo in undicesima posizione, dove si piazza Moto Guzzi V7, con 1.307 unità vendute, spodestando Kawasaki Versys 650, che scende al tredicesimo posto, dietro anche a Ducati Scrambler 800 che guadagna una posizione.

Invariate le posizioni di Moto Guzzi V85 TT, quattordicesima davanti a Honda CB650R e Keeway RKS 125, mentre in diciassettesima piazza sale Yamaha Tracer 700 che spodesta Suzuki DL 650A V-Strom, diciannovesima alle spalle di Honda CB 500X. A chiudere la top 20 la Kawasaki Z 650.

 

La top 20 degli scooter

La classifica degli scooter più venduti da gennaio a ottobre 2020 non vede variazioni nelle prime dieci posizioni, con l’SH 150 di Honda Italia che continua a condurre la graduatoria, totalizzando 9.514 immatricolazioni, seguito dal fratello minore SH 125, con 7.943 unità.

Sul terzo grradino del podio si conferma il Piaggio Beverly 300 ABS, con 7,384 immatricolazioni, poi Honda SH 300 con 6.559 e Piaggio Liberty 125 con 5.446 completano la top 5.

Sesta piazza per Kymco Agility 125 davanamti a Yamaha TMAX e Yamaha XMAX 300, mentre il Forza 300 di Honda si conferma in nona posizione davanti a Piaggio Medley 125.

La prima variazione dopo i dati di ottobre è in dodicesima posizione, dove, alle spalle di Vespa GTS 300, troviamo ora il SYM Symphony 125 S, che precede Piaggio Beverly 250: entrambi guadagnano una posizione rispetto a Honda X-ADV che passa in quattordiceima piazza.

Avanti una posizione anche per Kymco People S 125, ora quindicesimo, dopo il il sorpasso su Silence S02.

Vespa Primavera 125 si conferma in diciassettesima piazza davanti a Kymco People S 150 e Agility 300i, con SH Mode 125 di Honda a completare la top20.

Kawasaki: il settore moto verrà scorporato