Le indiscrezioni rilanciate negli ultimi tempi trovano conferme dal sito inglese MCN. Secondo quanto sostengono i colleghi britannici, infatti, Honda starebbe pensando a un esemplare Africa Twin di media cilindrata, nello specifico 790 cc.

OBIETTIVO: IL MERCATO DEI GIOVANI

Le intenzioni della Casa giapponese sembrano essere quelle di inserirsi in una fetta di mercato diversa dai clienti che hanno acquistato, e apprezzato, Africa Twin CRF1100L: andare a lottare quindi nel segmento delle Adventure contro modelli come Yamaha Ténéré 700, KTM 790, BMW F 850 GS e la nuova Triumph Tiger 900 Rally. MCN riporta addirittura una dichiarazione di Kenji Morita, a capo del progetto 1100L, il quale ha affermato: “Non abbiamo una gamma completa se parliamo di pura avventura, quindi stiamo pensando a un modello a metà strada per attirare i giovani”.

MOTORE EVOLUTO DALLA NC750, RUOTA DA 21"

Come attrarre i giovani, quindi? Si ipotizza un'evoluzione del motore della serie NC750 con ruota da 21 pollici. Il suddetto propulsore sarà un bicilindrico in linea da 790 cc in grado, probabilmente, di garantire qualche cavallo in più rispetto alla versione standard. Dalla crossover andrebbe ripreso anche il telaio. Prevista anche la trasmissione DCT.

Riguardo il nome, Honda si troverebbe di fronte a un bivio: rimanere con "Africa Twin", puntando quindi sull'impatto commerciale positivo che hanno avuto i due termini, oppure ripescare dall'archivio storico la sigla Transalp, le cui versioni 600 e 650 (avevano il cerchio da 21") sono rimaste nel cuore degli appassionati. Staremo a vedere.

Honda Africa Twin sul podio nell'Hispania Rally