Due ruote, che passione. Anche nel mese di febbraio, il mercato delle moto continua a crescere, con 16.020 immatricolazioni. Un aumento del 20% rispetto a un anno fa, se consideriamo comunque i veicoli superiori a 50cc. Un dato non indifferente, se aggiungiamo il fatto che il secondo mese dell’anno pesa in media il 6% del totale. 

LEADER DELLE VENDITE sono gli scooter, mentre le moto si attestano su ottime cifre e i “cinquantini” continuano a soffrire. Se si considerano i primi due mesi del nuovo anno, è importante il dato che vede l’aumento degli acquisti degli scooter a un +15%, cinque punti percentuali in più rispetto alle motociclette. I 50cc vedono, invece, una decrescita ferma al -1,8%.

GLI SCOOTER, quindi, rimangono i preferiti dagli italiani. Nello specifico, da sottolineare la crescita dei modelli 300-500cc che da soli valgono il 40% del mercato e che registrano un incredibile +44% rispetto al 2018. Seguono in graduatoria gli scooter da 125cc (+17%), mentre il segmento 150-250cc scende al -11%. La categoria che invece registra il dato peggiore è quella degli oltre 500cc, i cosiddetti maxiscooter, che rispetto a dodici mesi fa ha venduto solamente 954 unità. 

ANCHE LE MOTO registrano buoni numeri. Le vendite migliori sono registrate dai modelli da 800 a 1000cc (+25%), subito seguiti dal +13% dei 125cc. Il settore che tuttavia ha venduto più unità è quello delle enduro stradali, 5771 veicoli (+15%). Medaglia d’argento per le naked, +6%, anche se è più significativo l’aumento della percentuale delle moto da turismo, + 10%. In grande ripresa le supermotard, +16%, mentre scendono drasticamente le custom, che vanno a -9%.