Bollo auto e moto 2021, esenzioni e proroghe: cosa c’è da sapere

Bollo auto e moto 2021, esenzioni e proroghe: cosa c’è da sapere

La tassa annuale può subire delle variazioni: alcune categorie sono esentate, mentre altre (a discrezione delle Regioni) possono richiedere un pagamento posticipato

Redazione - @InMoto_it

Il bollo auto e moto, ovvero la tassa annuale da pagare per chi possiede un veicolo (e che comporta una multa qualora il pagamento avvenisse in ritardo), ha in serbo alcune novità. Ci sono alcune categorie, infatti, per cui è previsto uno sconto, mentre per altri sono previste delle proroghe. Cerchiamo di capire, più nel dettaglio, di cosa si tratta.

Le esenzioni

L’esenzione dal pagamento del bollo adesso spetta a coloro che hanno immatricolato un veicolo elettrico tra il 2019 e il 2021, oltre a tutti quelli che hanno acquistato o acquisteranno a breve un’auto o una moto ecologica, ovvero elettrica, a gpl, ibrida e a biocombustibili. A dare spiegazioni precise in merito è l’Automobile Club Italiano (ACI), presso le cui sedi è possibile informarsi riguardo a l’esenzione totale o parziale del bollo.

Le proroghe

Ma oltre alle esenzioni, sono previste anche proroghe per il pagamento del bollo. La tassa va chiaramente pagata, ma il pagamento può essere posticipato. A stabilirlo le Regioni: ricordiamo, infatti, che il bollo auto e moto è una tassa regionale e quindi ogni Regione può decidere in autonomia. Alcune hanno spostato il pagamento della scadenza, ognuna di lassi temporali differenti. Infine, per chi volesse stipulare una polizza, ovvero l’Rc auto, più vantaggiosa, c’è la possibilità di richiedere una polizza collettiva.

Decreto Sostegni, debiti di bollo e multe cancellati: ecco come

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento