L’app IO è sicuramente la grande protagonista degli ultimi mesi. Si tratta, infatti, dell’applicazione per smartphone per i servizi pubblici locali e nazionali in cui è stato avviato nel 2020 il programma Cashback. Ma adesso c’è un’altra novità che riguarda il mondo dei motori. Dal 1° marzo 2021 le pubbliche amministrazioni hanno dovuto munirsi della Spid (il sistema pubblico di identità digitale) oppure della Cie (ovvero, la carta d’identità elettronica) così da permettere ai cittadini l’accesso ai servizi pubblici online. E naturalmente, tra questi enti c’è anche Aci. Alcuni dei servizi dell’Automobile Club d’Italia, inoltre, si trovano proprio sull’app IO.

Cosa troverete su IO

Andando alla sezione “Enti pubblici presenti su IO” si trova una lista, in costante aggiornamento, che mostra i Comuni, le Regioni, i Ministeri ed altri enti che hanno aderito all’app e cliccando sulla voce Aci è possibile vedere quali servizi sono a disposizione dei cittadini: al momento è possibile pagare il bollo (abilitando le notifiche, arriverà anche un promemoria per ricordare il pagamento con l’avvicinarsi della scadenza) qualora il proprietario del mezzo risulti residente in una delle Regioni e delle Province Autonome con le quali ACI collabora per la gestione della tassa automobilistica. Ma le notifiche relative al proprio veicolo riguardano anche eventuali fermi amministrativi, passaggi di proprietà o radiazioni. I servizi, inoltre, sono destinati ad aumentare nel prossimo futuro.

Cashback di Stato, tra le spese incluso anche il bollo moto