Quello fra il riding estremo e MV Agusta sta diventando un binomio sempre più seguito. L’iniziativa è recente, ma il primo video “Back in Black - Mr Nogues” realizzato dallo stuntman francese Thibaut Nogues su una MV Agusta è diventato rapidamente virale, totalizzando oltre 5 milioni di visualizzazioni in poche settimane.

Un successo che merita un bis: ecco perché Thibaut Nogues si è messo di nuovo in azione, realizzando un secondo video ispirato ai film d’azione: “Pursuit of Happiness - Mr Nogues II”, ovvero “La ricerca della Felicità”, diretto da Mathieu Echeverri, girato sulle curve dell’entroterra nizzardo.

Un “Bond movie”

Oltre alle moto MV Agusta il video, della durata di 3 minuti, contiene tutti gli elementi di un classico “Bond movie”: velocità, pericolo, adrenalina, paesaggi da sogno, auto di lusso e femme fatale, senza dimenticare una punta di humour.

In sella alla sua speciale F3 800, lo stantman francese sfreccia a velocità inimmaginabili in abito da sera sulle strade che si inerpicano per le valli sperdute delle alpi marittime e che sono state chiuse al traffico per consentire le riprese in sicurezza.

Ne deriva uno spettacolo ad alto tasso adrenalinico dedicato al pubblico di appassionati che segue le sue avventure da ogni angolo del mondo. Questa volta, il misterioso Mr Nogues è tallonato da una diabolica Superveloce 800 che lo spingerà oltre i limiti delle sue capacità di pilota, in una spettacolare scena di inseguimento.

La Freestyle Division

Thibaut Nogues è il front man e primo pilota della Freestyle Division di MV Agusta, guidata dall’ex pilota del Motomondiale Virginio Ferrari. Dal 2019 la Freestyle Division sta prendendo parte a numerose manifestazioni in tutta Europa, dagli appuntamenti di MotoGP e Superbike alle fiere e ai raduni motociclistici.

Sui social il seguito di Thibaut Nogues e della Freestyle Division di MV Agusta sta totalizzando milioni di contatti ogni mese e centinaia di migliaia di visualizzazioni in pochi giorni dalla pubblicazione di ogni nuovo video, con picchi di alcuni milioni. Uno strumento capace dunque di catturare l’attenzione delle nuove generazioni di biker, sempre alla ricerca della felicità in una costante “Pursuit of Happiness”.

InMoto, in edicola "Speciale Turismo": profumi di casa nostra