Era solo di qualche giorno fa l’annuncio che MV Agusta avrebbe continuato a produrre anche in tempi di Coronavirus, sebbene con le dovute cautele.

Ma adesso il Governo ha emanato nuove disposizioni, più stringenti, per arginare l’emergenza e anche la Casa di Schiranna è costretta a interrompere temporaneamente l’attività produttiva.

Lo stop, per ripartire al massimo

“In questo momento la nostra priorità è la salute e la sicurezza dei nostri collaboratori ed il rispetto delle disposizioni vigenti”, dice Timur Sardarov, CEO di MV Agusta. “Faremo la nostra parte osservando scrupolosamente le indicazioni di chi sta lavorando per il bene di tutti. Guardiamo con fiducia al futuro, pronti a ripartire al massimo una volta superata l’emergenza”.

MV Agusta fa sapere che per garantire i servizi essenziali a clienti e fornitori, alcuni dipendenti proseguiranno l’attività lavorativa da remoto mentre tutti gli altri potranno usufruire del regime di cassa integrazione guadagni o delle ferie.

Rewind: MV Agusta F4 Serie Oro, arte in movimento